Biscotti Stabiesi nasprati

Foto prodotto Il biscotto di Castellammare è un prodotto tipico campano, specie della zona di Castellammare di Stabia, dove è stato creato nel 1848 e dove oggi si continua a produrre. Creati con farina, zucchero, pasta lievitata, vanillina, acqua e burro (il tutto lievitato naturalmente e cotto al forno) hanno una tipica forma di sigaro che oggi vengono prodotti e commercializzati al livello industriale secondo l’antica ricetta che prevede l’utilizzo di farina, zucchero e aromi naturali, .Bisogna precisare che esistono diverse ricette per la creazione di questa specialità, anche perché colei che rese famoso questo biscotto, alla sua morte non rivelò a nessuno la ricetta.

Oggi si trovano già confezionati e vengono venduti soprattutto d’estate sulle strade del litorale campano, insieme ai tarallini ricoperti di zucchero, altra specialità tipica stabiese.
I biscotti di Castellammare si possono mangiare bagnati nella famosissima Acqua della Madonna la cui sorgente si trova nella stessa Castellamare.

px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?