Finocchiona

Foto prodotto Fra i salami toscani una nicchia di riguardo è senz’altro quella riservata alla finocchiona, gli esperti sostengono che sia nata ai tempi in cui i semi di finocchio si usavano per conservare i salumi perché il pepe era merce rara e costosa. E' un insaccato tipicamente toscano, che prende il nome dai semi di finocchio che vengono aggiunti all'impasto composto da rifilature del prosciutto, guanciale, pancette e spalle di maiale che vengono macinati a grana media e conciati con sale, pepe e aglio, e insaccati nel budello naturale. La finocchiona si lascia maturare per una settimana circa in ambiente riscaldato, facendo ricambiare l'aria più volte al giorno; dopo la stagionatura che dura almeno 2 mesi, il prodotto è pronto per la tavola. E’ preferibile consumarla con pane e vino toscano .
Temperatura di conservazione : +8° C/+12° C - Pezzature : da 0,5 - 3 – 5 Kg. circa

px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?