09.07.2009 | Vino e dintorni Inserisci una news

Le bollicine della Franciacorta? Scopriamone qualcuna!

Invia un commento

In questi ultimi giorni stiamo viaggiando lungo la nostra penisola, con la rubrica " Il profumo del gusto", alla scoperta di piccole e grandi aziende. I vini e le aziende che vi presento sono cantine che, bontà loro, mi mandano i vini in assaggio. Il mio scopo è quello di farvele conoscere portando la vostra attenzione sulle diverse produzioni.

Monte Rossa

Via Monte Rossa 1 Rosso

25040 Bornato (BS)

Tel. 030.725066 fax. 030.7750061

www.monterossa.com

 per altre informazioni sui vini visita:

 http://glistappati.blog.espresso.repubblica.it/gli_stappati/2009/04/monte-rossa.html

 

“Franciacorta Brut Satèn”

100% da uve chardonnay

Da 21 a 24 euro

 Ci troviamo a Bornato, nel cuore della Franciacorta, dove l’azienda Monte Rossa governa direttamente 70 ettari di vigne distribuiti lungo le zone più vocate della denominazione e da cui ricava 500.000 bottiglie. Il termine “satèn” indica un protocollo produttivo che prevede l’utilizzo esclusivo di uve a bacca bianca, una pressione atmosferica inferiore alle 4,5 atmosfere ed un tenore zuccherino massimo di 15 gr./ litro. L’assaggio si è concentrato sul Franciacorta Brut Satèn che si presenta con un perlage di ottima eleganza e con piacevoli sentori di gelsomino e calendula tessuti con toni speziati su fragranze di lieviti. Delicato e di buona complessità olfattiva con una espressione sottile e prolungata. Al palato ha una certa facilità di comunicazione, si muove agile con una bollicina di buona compattezza e delicata. Intenso e persistente con finale che ricorda le erbe aromatiche. Chiude amarognolo. Da provare su uno sformato di tonno con acciughe e capperi.

 Fabio Magnani

 


Tag: Lombardia, bollicine, franciacorta, fabiomagnani, spumanti, glistappati, monterossa


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?