13.04.2018 | Vino e dintorni Inserisci una news

Quenardel ed Euro-Toques: l'eccellenza delle bollicine al fianco dell'alta cucina

Invia un commento

Le due aziende unite per difendere la qualità degli alimenti in ogni Paese

Dopo essere diventata partner di Aspi (Associazione della Sommellerie Professionale Italiana) con il sostegno e l'apprezzamento di Giuseppe Vaccarini, sommelier Campione del mondo nel 1978 e aver iniziato un periodo di lavoro anche con Le Soste, l'Associazione che conta 94 fra i migliori ristoranti di cucina italiana facendosi portavoce dell'espressione dell'eccellenza di tutte le professioni legate alla ristorazione, la Maison Quenardel affianca la sua attività anche a Euro-Toques, la prestigiosa Associazione internazionale nata per difendere la qualità degli alimenti in ogni Paese.

 

La Maison Quenardel, già conosciuta e apprezzata in Italia per la qualità e le caratteristiche dei suoi Champagne, stringe accordi con diverse associazioni professionali e sceglie la strada della collaborazione per promuovere la conoscenza delle bollicine d'Oltralpe e per farsi promotrice della diffusione della cultura dello Champagne nel mondo.

 

Euro-Toques in particolare è perfettamente in linea con la mission di Quenardel; l'associazione il cui obiettivo è discutere e confrontarsi sul futuro dell'alta cucina europea per trovare un modello comune di comportamento e seguire un'unica filosofia, nacque nel 1986 per volontà del grande chef francese Paul Bocuse e del collega Pierre Romeyer con il coinvolgimento dei più grandi nomi della cucina: Gualtiero Marchesi in Italia, Wegner Vogel in Svezia, Juan Mari Arzak in Spagna, Cas Spijkers nei Paesi Bassi, Myrtle Allen in Irlanda, Arne Fusager in Danimarca, Eckart Witzighann in Germania, Michel Da Costa in Portogallo, René Jacquemin in Lussemburgo e David Miller nel Regno Unito.

 

Quenardel è la Maison protagonista dei brindisi dell'annuale cena dei soci che si svolgerà il prossimo 6 aprile al Ristorante "Collina" dello Chef Mario Cornali ad Almenno San Bartolomeo (BG). Per l'aperitivo sarà servita la cuvée Blanc de Blancs mentre la cuvée Brut Réserve en Magnum sara servita in abbinamento ad un piatto a base di caviale.

 

Fondata da Henri Quenardel, da oltre un secolo la Maison è dedita allo Champagne e dal 1906 produce e commercializza autonomamente a partire da uve di proprietà trasmettendo saperi e tradizioni di generazione in generazione.

Profondamente innamorati del loro territorio, la famiglia Quenardel ha adottato fin dall'inizio un approccio sostenibile alla viticoltura dando in questo modo al loro Champagne un carattere esclusivo e raro. Chardonnay, Pinot Noir e Pinot Meunier, i tre vitigni autorizzati per la produzione di Champagne, sono allevati in maniera quasi maniacale in diversi terreni di proprietà con una sorprendente attenzione al dettaglio.

 

Da qualche tempo Quenardel sta raggiungendo con successo anche il mercato italiano grazie soprattutto all'essere una delle poche cantine ancora a conduzione totalmente familiare a occuparsi autonomamente di ogni singola tappa della produzione e dando vita a cuvée apprezzate dai migliori sommelier del mondo.

 

Silvana Albanese

Luciano Pavesio


Tag: Champagne, maison, Quenardel, aspi, Vaccarini, Euro-Toques


Invia un commento:

px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?