26.05.2011 | Prodotti Tipici Inserisci una news

Cinque abbinamenti per assaporare al meglio il Rosso Piceno Superiore.

Invia un commento

Il Rosso Piceno Superiore รจ un vino ben equilibrato anche se robusto e si presta bene ad essere un vino da tutto pasto.

  • Con i maccheroncini di Campofilone: il Rosso Piceno Superiore è un vino ben equilibrato anche se robusto e si presta bene ad essere un vino da tutto pasto. Abbinato ai maccheroncini di Campofilone con un buon ragù di carne o rigaglie di pollo, è in grado di esaltarne gli aromi e di regalare, grazie ai tannini, una buona sensazione di pulizia in bocca.
  • Con la “ciccia marchigiana”: l’eccezionale bontà della carne bovina della razza marchigiana viene messa in evidenza se preparata alla brace ad arte e accompagnata da un calice di Rosso Piceno Superiore. La succulenza della carne si abbina in maniera eccelsa a questo vino che, grazie al suo equilibrio, valorizza un piatto tanto semplice quanto sontuoso per la ricchezza di sensazioni che regala.
  • Con lo spezzatino di cinghiale: i sentori e gli aromi di liquirizia e frutti rossi fanno eccezionalmente da contraltare a piatti di cacciagione o a ricchi secondi di carne, ancor meglio se stufati o spezzatini.
  • Con formaggi stagionati o di fossa: da provare innanzitutto con formaggi di produzione locale, quindi soprattutto il Pecorino dei Sibillini o il celebre formaggio di fossa di Sogliano al Rubicone e Talamello. I suoi sentori complessi, dati dalla maturazione in fossa, si liberano pian piano in bocca e abbinamento con il Rosso Piceno Superiore, grazie al suo periodo di invecchiamento in legno, è un’autentica sorpresa.
  • Da solo. Sì, perché il Rosso Piceno Superiore ha una buona longevità e dopo 10 anni di invecchiamento dà il meglio di sé assaporato come vino da meditazione. Sorso dopo sorso in questo modo sarà possibile cogliere e godere tutta la sua complessità e le sue sfumature che rivelano un profumo di frutti rossi appassiti e di spezie e si aprono al palato con un gusto secco, caldo, intenso con sentori di frutti rossi, liquirizia e talvolta anche cacao.

Tag: vino, rosso piceno, vino rosso piceno, consorzio vini piceni, offida doc, falerio doc


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?