13.04.2018 | Vino e dintorni Inserisci una news

Il primo Fiorfiore Riserva

Invia un commento

Roccafiore presenta a Vinitaly l'ultimo nato, un Grechetto che dà il meglio di sé con il passare del tempo

Roccafiore, l'azienda umbra di Todi apprezzata per la produzione di soli vini naturali da vitigni autoctoni, si presenta a Vinitaly con una novità: Fiorfiore R*****a, Grechetto di Todi Igt 2014, il nuovo bianco simbolo ed espressione delle colline da cui proviene.

 

Da uve di Grechetto in purezza, il vitigno umbro per eccellenza a cui Roccafiore ha da sempre dedicato un'attenzione particolare e grazie all'esperienza di Hartmann Donà, enologo della Cantina, nasce un vino che attraverso l'uso del clone G5 ha una profonda struttura, grande complessità e una strepitosa aromaticità.

La ricerca di Roccafiore negli anni, infatti, è andata tutta in questa direzione, nella convinzione che anche dal Grechetto, vitigno che normalmente non brilla per espressione olfattiva, si potessero ottenere vini così aromatici.

 

Fiorfiore R*****a affina per nove mesi in tonneaux di secondo passaggio a contatto con le fecce fini, e poi sosta in bottiglia per altri due anni e mezzo.

Un vino unico, di estrema classe ed eleganza, prodotto soltanto nelle annate migliori. Dal colore giallo paglierino brillante, ha un profumo ricco e complesso che ricorda gli aromi di pesca bianca, piccoli fiori gialli e una delicata nota tropicale.

 

La cantina, che fa della sostenibilità la sua regola numero uno, attende la stampa e tutti gli appassionati alla fiera veronese del prossimo aprile per un assaggio di Fiorfiore R*****a e di tutte le eccellenze firmate Roccafiore.

 

Roccafiore è un'azienda all'avanguardia, un progetto moderno che si colloca geograficamente sulle colline di Todi e offre un'esperienza a tutto tondo grazie a: resort, ristorante, centro benessere e cantina dedita a una viticoltura green e alla produzione di soli vini naturali ed ecosostenibili da vitigni autoctoni, certificati Green Heart Quality.

 

Immersa nel verde delle vigne e dei boschi, in cui le coltivazioni si alternano a vigneti, oliveti e seminativi, Roccafiore è una vera e propria "riserva bionaturale" di 90 ettari, dove non mancano colture di legumi e cereali, la produzione dell'olio e un piccolo allevamento di maialini di Cinta Senese, che il turista può scoprire attraverso il percorso "safari" Jurassic Pork.

 

Green Heart Quality è il marchio di sostenibilità ambientale della Regione Umbria, la prima regione a dotarsi di un marchio ecologico pensato per certificare e premiare imprese, prodotti, servizi ed enti che seguono una filosofia green e rispettano requisiti specifici che fanno riferimento allo sviluppo sostenibile ed alla lotta ai cambiamenti climatici: riduzione delle emissioni di CO2, riduzione dei consumi di energia ed installazione di impianti da fonte rinnovabile.

 

Per ulteriori informazioni www.roccafiorewine.it

 

Silvana Albanese

Luciano Pavesio


Tag: Vinitaly, grechetto, Roccafiore, Donà


Invia un commento:

px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?