La Rocca di San Nicolao

Logo azienda
  • Chiusanico (Imperia)
  • Liguria
  • Via Maistri, 1A - Gazzelli
Foto azienda
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: N/A
  • Superficie vitata: 4.00 ha
  • Bottiglie prodotte: 38000
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: N/A
  • Export: N/A
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: N/A
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: N/A
"Sul rigonfiamento dei poggi alla sponda sinistra dell'Impero sollevarsi il luogo di gazzelli abitato da cinquecento anime con arrocchiale di S.Andrea, separata dal bestagno, nel 1460. Resta tre miglia sopra pontedassio.
L'olio del suo territorio viene riputato il migliore di tutto il principato, ed il quantitativo si fa ascendere a 3000 barili.
Fertile è il di lui suolo di vino e cereali."

Sulle pendici meridionali delle Alpi Marittime, dove la flora alpina degrada in quella mediterranea, i nostri avi riuscirono a strappare alla montagna le terrazze dai muri in pietra che per generazioni hanno consentito la coltivazione in zone estreme della vite, del grano e dell'ulivo.

Il prodotto che se ne ottiene esprime gli aromi e le fragranze tipiche di questa terra unica, che si esalta nell'incontro tra i profumi dei monti e la brezza del mare.

Nel solco della tradizione da anni l'azienda ha impiantato vigneti in zone particolarmente vocate (Vigna Proxi) e si è dotata di un'efficente cantina, conquistando una posizione di assoluto rilievo nella produzione dei tipici vini del ponente ligure: Vermentino e Pigato.

Forte da sempre della proprietà di oliveti e memore della tradizione famigliare, nel 2002 intraprende la costruzione di un frantoio dotato delle più moderne tecnologie abbinate alle antiche macine in pietra.

Confortati dal consenso dei clienti e gratificati dai numerosi premi ricevuti, decide l'apertura di una sala degustazione e di un punto vendita dove si possono assaggiare sia l'olio extravergine che i vini, oltre ad altre golosità selezionate dall'azienda.

Le "fasce" liguri, caratteristico terrazzamento ottenuto da accumuli di terra sostenuti da muri di pietre a secco e realizzate fin dall'antichità per incrementare le aree coltivabili, sono oggi in gran numero abbandonate.

Le difficoltà della coltivazione in altura, su terrazze di terreno pietroso, sono motivate dal risultato: prodotti dalle caratteristiche uniche, in cui si può riconoscere il valore del lavoro dell'uomo che rispetta la natura e ama la tradizione.
px
Vetrina attiva dal 11/02/2009, 4065 pagine viste
Etichette
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?