Tenuta Trefontane

Logo azienda
  • Taranto (Taranto)
  • Puglia
  • Via Tre Fontane, 5
Foto azienda
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: 1920
  • Superficie vitata: 35.00 ha
  • Bottiglie prodotte: 150000
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: Internazionale
  • Export: Altri paesi europei, America centrale e meridionale, America settentrionale, Oceania e altri territori, Unione Europea
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: Nicola Castellaneta
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: Inglese, Italiano
Nel cuore della campagna Tarantina, tra gli orizzonti della costa ionica, sorge la casa vinicola Trefontane. E' l'anno 1920.

Frutto dell'impegno e delle ambizioni di tre generazioni, tra tecnologia e modernità rispettosa delle antiche tradizioni enologiche, l'Azienda Vinicola Tenuta Trefontane, attinge dalla terra d'origine di Nicola, fondatore dell'azienda, per tradurre in un "calice senza tempo" il frutto della terra pugliese.

Viticoltore della zona di Gioia del Colle, terra madre del vitigno primitivo, si sposta ai confini del mare perchè l'impegno e la fatica del lavoro fossero ripagati da vini unici per aroma, ricchezza e concentrazione.

Il paesaggio dei vigneti che si spingono fino al mare, l'audacia del figlio Andrea e del nipote Nicola; la tenacia dei viticoltori, pronti a coltivarle spesso per puro amore e contro ogni logica economica e di mercato, rende giustizia alla voglia di sottomettere la natura fino ai limiti estremi.

Gli oltre 30 ettari di terreno da cui è costituita l'azienda Tenuta Trefontane, sono coltivati con la cura di un giardino, pianta per pianta, frutto di una passione che ha sempre spinto i contadini, quasi "ospiti" di un dipinto dalle tinte agrodolci, a considerare l'attività vinicola una filosofia, con l'assoluta priorita della qualità del prodotto rispetto ad ogni considerazione di mercato.

La Tenuta Trefontane si estende lungo i terreni della Salina e del Mar Piccolo, sul versante nord-est, subito a ridosso del golfo ionico dal quale ruba le essenze che trasfonde nel prodotto della terra, uve dagli inebrianti profumi, come progenitrici di sapori quasi ancestrali di more, cannella che ritroviamo nei rossi corposi e nei bianchi freschi.

Oggi Nicola svolge, con meticolosa cura, il controllo della produzione, dalla selezione dei vitigni al prodotto finito, avvalendosi degli accorgimenti più moderni per la vinificazione e della collaborazione di tecnici ed enologi italiani, intraprendendo brillantemente nuove attività commerciali e promuovendo in tutto il mondo la conoscenza dei prodotti vinicoli Tarantini.

Il lavoro della cantina basato sulla produzione delle varietà autoctone: Primitivo, Negroamaro, Malvasia nera, cercando, nel contempo, di interpretare, in chiave moderna, anche quelle varietà che pure fanno parte del patrimonio regionale che ben si sposano con i gusti sempre attenti del pubblico giovane riuscendo altresì ad appagare i palati più esigenti e raffinati.
px
Vetrina attiva dal 17/05/2012, 5250 pagine viste, 345 click al sito
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?