Cantina Movica

Logo azienda
  • Ficulle (Terni)
  • Umbria
  • strada Chianaiola 6
Foto azienda
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: 2011
  • Superficie vitata: 6.00 ha
  • Bottiglie prodotte: 15000
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: Nazionale
  • Export: Unione Europea
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: Mario De Lisi
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: Inglese
L'imprenditore mario de lisi e la moglie monica antonini , rilevando nell' anno 2011 una moderna cantina all'interno di una riserva naturale sita al borgo chianaiole nel comune di ficulle , conducono con proprio personale specializzato , l'allevamento di alcuni vigneti nelle localita' di sala , santa cristina ed olevole.

Investono nel reimpianto di vitigni autoctoni e nel recupero di antichi vigneti, colmando le fallanze dovute alla vetusta' di piante , che sono ancora l' espressione della cultura viticola locale , con riferimento ai vitigni a bacca rossa , quali il sangiovese , il canaiolo , il ciliegiolo , l'aleatico ed a bacca bianca , quali il trebbiano , il grechetto , la malvasia , il verdello ed il rubeccio.

Nasce un progetto seguito costantemente da una associazione professionale di agronomi ed enologi , legato alla conduzione dei vigneti con tecniche altamente selettive finalizzate ad una produzione con una bassa resa di uva per ettaro (30 - 60 ql) , alla conduzione del terreno con inerbimento nel periodo tardo primaverile ed estivo , all' adesione della difesa fitosanitaria con il sistema della " lotta integrata " , che coniuga sapientemente la difesa biologica con quella di stampo tradizionale , nei limiti del rispetto di un basso impatto sulla pianta , per quanto riguarda il periodo di carenza del principio attivo ed in ultimo a riguardo della nocivita' per la salute umana.

Il fine della produzione dell'uva riguarda la commercializazzione di due rossi cru' vinificati in purezza , invecchiati 13 mesi in barriques di legno francese ed affinati un anno in bottiglia . Il "mediterraneus" e' un vino sangiovese , mentre "l' indomitus" e' ottenuto da uve di cabernet sauvignon , provenienti dall'allevamento del vigneto presso l'agriturismo frallerenza ,sito sul territorio adiacente il noto castello della sala .

Il mediterraneus presenta alla degustazione, note tenui affumicate di cenere di camino e frutta matura quale la visciola , mentre l'indomitus mostra l'esuberanza tipica del vitigno , tradotta in un bouquet aromatico di note complesse armonicamente legate dal sentore speziato , per la presenza del peperone tostato , del cioccolato amaro e del tabacco.

Tali vini destinati anche alla meditazione , si accostano bene alle pietanze ricche di carni rosse , selvaggina, formaggi invecchiati e robusti primi piatti , tipici della cucina importante italiana .

La gamma dei cru' si accompagna alla linea base del rosso " fragorosso " , del bianco " benevolo" e del rosato " fragorosa" , vinificati ed affinati in acciaio ed ottenuti dalla selezione di uve locali .

Per tali vini la proprieta' ha perseguito l'adozione di tecniche naturali di vinificazione con temperature controllate , di prolungamento nelle vasche per ultimare correttamente la fermentazione malolattica , di chiarifiche effettuate con prodotti naturali , di stabilizzazione tartarica con abbattimento delle temperature .

Il "fragorosso" espressione del vino rosso locale , alla degustazione presenta note di frutta di bosco , di ciliegia , con sentori erbacei ed accompagna bene tutte le pietanze della cucina locale e tradizionale italiana a base di antipasti , primi patti e carni rosse .

Il "benevolo" , bianco di punta dell'azienda , alla degustazione sprigiona note floreali , seguite da quelle agrumate , accompagnate da una buona carica minerale , fresca acidita' e persistenza ; tale vino bianco accompagna splendidamente tutte le pietanze a base di pesce , primi piatti e carni bianche .

Il "fragorosa", rosato dell'azienda , e' ottenuto dal salasso delle uve di sangiovese nelle prime dodici ore , si caratterizza per la presenza di profumi legati alla fragola e di frutta fresca e si accompagna servendolo ben freddo a pietanze , quali i primi piatti , carni bianche e crostacei ; inoltre si presta bene con aperitivi .

In tutto questo lavoro di grande impegno per produrre i vini , grazie ad uno studio dettagliato delle lavorazioni in vigna , c'e' un ritorno deciso alle coltivazioni naturali , quali l'adozione di tecniche manuali per la lavorazione del "verde" , per l'inerbimento che ha riportato elementi nutrizionali al terreno con la diminuizione delle concimazioni , al trattamento ecosostenibile , all'utizzo di trappole ormonali studiando all'origine i danni senza subire le conseguenze e limitandoci cosi' a bruciare meno gasolio per far passare il trattore tra i filari con vantaggi per la gestione agronomica del suolo.

Tutto cio' si traduce in uve sane e vini salutari , che sono alla base dell'investimento della giovane azienda movica , che punta tutto sulla qualita' , sulla professionalita' , al rispetto del territorio, perseguendo l'obbiettivo di successo sospinto dalla passione dei coniugi de lisi per questo antico lavoro.
px
Vetrina attiva dal 16/12/2012, 15182 pagine viste, 187 click al sito
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?