16.09.2013 | Eventi Inserisci una news

SANA 2013: AGRIVERDE PORTA L'ABRUZZO NEL GOTHA DEL "BIO"

Invia un commento

Al Salone internazionale del biologico e del naturale di Bologna, record di visitatori per la cantina abruzzese

Unica azienda abruzzese presente alla manifestazione internazionale dedicata alle produzioni biologiche, una media di 3000 visitatori giornalieri per una affluenza complessiva di oltre diecimila persone interessate ai vini a marchio biologico prodotti dall'azienda della famiglia Di Carlo e una grande attenzione da parte dei buyers di Corea, Estonia, Lettonia e – in generale - dei nuovi mercati emergenti.

Per Agriverde, il bilancio della 25^ edizione del SANA, la più importante manifestazione espositiva italiana per l'alimentazione biologica certificata, l'erboristeria, la cosmesi naturale e biologica, organizzata da BolognaFiere, in collaborazione con FederBio, e con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell'Ambiente, di EXPO 2015 e di IFOAM (International Federation of Organic Agriculture Moviments) che si è svolto a Bologna dal 7 al 10 settembre, è decisamente positivo.

Con il grande successo riscosso dal NATUM, il vino biologico certificato presente sui mercati internazionali nelle varietà Montepulciano d'Abruzzo DOC e Trebbiano DOC (entrambi già vincitori della medaglia d'argento all' Internationaler Bioweinpreis 2013), Agriverde si conferma punto di riferimento per la produzione vinicola biologica a livello internazionale.

Un dato che conferma il trend positivo e in costante crescita del mercato "bio" non solo in Italia: consumatori sempre più attenti ed esigenti, certificazioni rigorose e alta qualità dei prodotti, rendono oggi i prodotti biologici sempre più appetibili e confermano il settore come un segmento sul quale concentrare gli investimenti futuri. Ne è convinto anche l'onorevole Paolo De Castro, Presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento europeo, che a Bologna ha aperto la manifestazione e relazionato sul "valore e ruolo del biologico nel nutrire il pianeta". Non stupisce, dunque, che quest'anno il SANA abbia registrato un aumento considerevole degli espositori: il 20% in più rispetto al 2012.

Quello biologico è di fatto un campo nel quale Agriverde ha fatto da apripista in Italia, essendo stata una delle prime cantine a riconvertire i vigneti e a scegliere di produrre vini biologici ben prima che la normativa nazionale definisse e disciplinasse il settore.

Al Sana 2013, Agriverde ha presentato anche la prima linea cosmetica certificata Bio in Italia: UVANOVA, frutto della ricerca condotta dai cosmetologi del centro benessere Agriverde, diretto dalla dottoressa Fania Basciani, nell'ambito dell'attività di vinoterapia. E anche in questo caso, Agriverde dimostra la sua lungimiranza imprenditoriale: dall'indagine dell'Osservatorio SANA 2013, curata da Nomisma su incarico di Bologna Fiere e dedicata alla propensione del consumatore italiano all'acquisto di prodotti biologici non alimentari, emerge con estrema chiarezza l'interesse (91% dei consumatori) per l'introduzione di una normativa europea che fissi criteri e standard per una certificazione di tali prodotti, come già avviene per gli alimenti biologici in commercio.

Info e contatti: www.agriverde.it – [email protected] – tel 085.903 21 01 – 329.8609028


Tag: cantina, vino, abruzzo, biologico, Agriverde


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?