04.04.2017 | Vino e dintorni Inserisci una news

CLAYVER: AL VINITALY LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO SISTEMA MODULARE

Invia un commento

I nuovi supporti consentono di impilare i Clayver da 400 litri in cantina. Nuovo anche il coperchio di acciaio coperto da brevetto. Enolitech PAD F stand G6

Clayver, l'innovativo contenitore in gres per la vinificazione e l'affinamento del vino, presenta a Vinitaly il nuovo sistema di supporti modulari, nato allo scopo di ottimizzare gli spazi in cantina.

I supporti, progettati dall'azienda Lafal, consentono di impilare i Clayver e quindi di sfruttare al meglio lo spazio all'interno delle cantine, aumentandone la capacità. Oltre a questo agevolano anche una serie di operazioni, come ad esempio il riempimento, lo scarico, il bâtonnage e la pulizia del contenitore.

I nuovi supporti sono in alluminio ad alta resistenza e sono progettati per essere un prodotto robusto e sicuro. Le sagome circolari e una leggera inclinazione avvolgono perfettamente il profilo del Clayver e garantiscono un'ottima stabilità in tutte le condizioni, oltre che una facile movimentazione con le macchine operatrici.

Le botti in ceramica Clayver da 400 litri guadagnano quindi la posizione orizzontale grazie a un nuovo coperchio in acciaio a tenuta stagna. Il coperchio è stato studiato per essere facile da rimuovere e attrezzabile con una serie di accessori utili per la vita del cantiniere, come il rubinetto per l'assaggio del vino. Lo stesso coperchio può essere utilizzato anche con Clayver nella consueta posizione verticale e attrezzato con il colmatore. Tutto il sistema è coperto da brevetto.

Sarà possibile vedere i nuovi supporti a Vinitaly, nello spazio di Enolitech, presso lo stand Lafal (PAD F stand G6).


Tag: clayver, lafal


Invia un commento:

px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?