08.05.2003 | Vino e dintorni

Premio ''Vigna degli Artisti''

Lacrimae Rerum, l’opera di Gabriele Arruzzo, vince la seconda edizione del premio e conquista l’etichetta del Merlot Degli artisti 2001 delle Cantine Leonardo da Vinci Lacrimae Rerum (spray, smalto, foglia d’argento su tela, 220x180x8 cm, 2002) - l’opera realizzata dal ventisettenne pesarese Gabriele Arruzzo - vince la seconda edizione del premio "Vigna degli artisti".

Presentata dalle Cantine Leonardo al Vinitaly di Verona, l’opera dell’allievo dell’Accademia di Belle Arti di Urbino sarà riprodotta sull’etichetta dell’annata 2001 del Merlot Degli Artisti.

Il prestigio delle Accademie di Belle Arti coinvolte (Firenze, Bologna, Perugia e Urbino), la competenza dei critici che hanno curato le selezioni (Laura Safred, Laura Vecere, Roberto Daolio, Aldo Iori), la qualità delle opere in concorso e l’impegno delle Cantine Leonardo da Vinci hanno decretato il successo della seconda edizione di "Vigna degli Artisti", consacrando il premio come un’importante ricorrenza per il mondo artistico e enologico: un progetto rivolto a scoprire giovani artisti e a dar loro visibilità a livello nazionale e internazionale.

I venti lavori sono stati presentati alla giuria di "Vigna degli artisti", composta da Carol Biagiotti (proprietaria ed animatrice della Galleria Biagiotti Arte Contemporanea di Firenze), Gabi Scardi (critica e storica d'arte, curatrice dell'archivio giovani artisti dell’associazione Via Farini - C/O Care Off di Milano), Giuliana Videtta (critica e storica d'arte, insegnante di Storia dell'Arte presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze), Bruno Corà (critico e storico d’arte, professore di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università di Cassino, già direttore del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato), Paolo Gramigni (fotografo, organizzatore e coordinatore del progetto Vigna degli Artisti) e Domenico Viaggiano (pittore, scultore e fotografo, già direttore dell’Accademia di Belle Arti di Firenze).

Questa la motivazione con cui la giuria ha premiato all’unanimità l’opera di Gabriele Arruzzo: "Tanti elementi organizzati con originalità ed intensità, in un insieme tecnicamente complesso al quale la presenza della scrittura aggiunge una rilevante caratterizzazione concettuale. Una rivisitazione interessante della pittura che si propone con forza nell'attualità attraverso un convincente richiamo a più componenti della cultura popolare quali la grafica, l'illustrazione, il fumetto".

Sono state segnalate dalla giuria le opere di Sandrina Nicoletta (Accademia di Bologna) e di Laura Tofani (Accademia di Perugia).

Le venti opere selezionate, compresa l’opera vincitrice, saranno esposte nella mostra (realizzata con il patrocinio del Comune di Vinci e inserita nel calendario delle celebrazioni leonardiane), che si inaugura domenica 1 giugno nella sala del Comune presso la Palazzina Uzielli di Vinci (fino a sabato 14 giugno, orario continuato 11/19, ingresso gratuito).

L’opera vincitrice, come già avvenuto per la prima edizione del premio, sarà acquistata dalle Cantine Leonardo, al fine di costituire il primo nucleo della raccolta d’arte contemporanea con cui l’azienda intende continuare a dare il proprio contributo al mondo dell’arte.

Info sulle Cantine Leonardo da Vinci e sulla II edizione del Premio "Vigna degli Artisti", tel. 0571/902444 oppure e-mail [email protected].

È visitabile il sito Internet Cantineleonardo.it

Ufficio Stampa
Valentina Grazzini 338 1402999 [email protected]
Laura Mammarella 338 2650727 [email protected]

Commenti

stupendo vino
degustato oggi 01-01-2012
già degustato alla serata a tema in un ristorante a cassina de bracchi
in provincia di lecco circa 3 mesi fà.
Scritto da: Nickname | 01/01/2012 alle 14:35

1 commento inviato.
Invia un commento:

px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?