25.03.2009 | Cultura e Tradizioni Inserisci una news

Noto Barocca

Invia un commento

Noto, centro d'arte e di cultura, fu Neas con i Siculos e patria del leggendario condottiero Ducezio nel V° secolo A.C. , fu Neaton sotto la civiltà Greca, Netum in epoca Romana e capo valle sotto il dominio Arabo. Per la sua notevole attività si guadagnò titoli come la Celebre, la Dotta, l’Ingegnosa e fu anche detta “Urbs nunquam vi capta” Rasa al suolo dal terremoto del 1693, fu ricostruita sul declivio del colle dei Meti. Iniziò così la meravigliosa fioritura artistica della città; architetti ( il Gagliardi e il Labisi) e capimastri locali, pur rimanendo sostanzialmente fedeli ai canoni barocchi, crearono uno stile tutto particolare che utilizza elementi e schemi rinascimentali, spagnoleschi, neoclassici, fusi e armonizzati da una concezione scenografica che conferisce alla città una sua inconfondibile originalità , Cesare Brandi le attribuì la definizione di “ Giardino di Pietra “.Il nostro Bed & Breakfasts e a 3 stelle (classificazione che garantisce la massima qualità dell’alloggio e l’eccellenza nel servizio e nella cortesia) legalmente autorizzato dall’A.A.P.I.T. di Siracusa. Si tratta di una struttura extra alberghiera ubicata in posizione strategica nel centro storico di Noto, città che costituisce la base ideale per la visita ai vari itinerari proposti

Accurati servizi sono offerti agli ospiti: camere ampie ed accoglienti, arredate con gusto e di tutti i conforts ( camera con balcone o finestra, bagno privato, aria condizionata, riscaldamento, asciuga capelli, TV, biancheria, parcheggio libero,  carte turistiche, pulizia quotidiana).La prima colazione all’italiana è quasi sempre fornita al mattino presso uno dei migliori caffè del corso principale.Il  nostro B&B prevede il check-in dalle 14.30 alle 20.30, ma è possibile contattarci per diverse necessità di orario; il check-out è previsto entro le ore 11.00.

Da questa splendida città si possono raggiungere in pochi minuti Siracusa, Ragusa, Modica, Scicli, Ispica, Palazzolo Acreide, Pozzallo, Catania, Taormina, Agrigento, la Necropoli di Pantalica, Piazza Armerina,  Caltagirone, la necropoli Sicula di Noto Antica, la riserva naturalistica di Vendicari e Cava Grande , visitare altrettanto agevolmente i resti della città medievale e i siti archeologici d' origine greca (Eloro) e romana (mosaici Villa dei Caddeddi) ed assistere, nei mesi di Maggio e Giugno, ad indimenticabili rappresentazioni di tragedie classiche nello splendido scenario del Teatro Greco di Siracusa.


Invia un commento:

px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?