09.08.2010 | Vino e dintorni Inserisci una news

A Pantelleria brilla una nuova stella enologica : Azienda Fabrizio Basile

Invia un commento

( nella foto a sx Roberto Gatti, a dx Fabrizio Basile )

Gli incontri piu' belli della nostra vita, anche quelli enologici, sono quelli che capitano per caso, per fortuna, per uno strano incrociarsi di avvenimenti. Alcuni anni fa, eravamo nella primavera del 2007, mi trovavo a Monreale ( Pa ) per partecipare al Concorso Internazionale Selezione del Sindaco, ed una volta terminato il Concorso mi sono concesso, insieme a mia moglie, alcuni giorni di relax e di assoluto riposo. Siamo cosi' volati a Pantelleria, dove ho preso un appartamento in affitto , da quello che è a mio avviso, il personaggio piu' eclettico ed una volta conosciuto tra i piu' amabili di tutta l'isola, che corrisponde al nome di Salvatore Murana, il primo produttore pantesco, che ha fatto conoscere il Passito di Pantelleria al di fuori dell' isola.( leggi al link: http://www.winetaste.it/ita/anteprima.php?id=5183)

Mia moglie mi ha seguito in questa vacanza ponendomi una condizione : per i 4/5 giorni di permanenza sull'isola niente cantine e/o produttori. Cosi' è stato, abbiamo girato l'isola ,a mio avviso stupenda ed ancora naturale, in lungo ed in largo e devo consigliare a tutti una vacanza in questo luogo immerso nel Mediterraneo, ne vale la pena. Una sera andiamo a cena in un locale di Pantelleria porto, che se non ricordo male si chiama :

Ristorante Acquamarina - PantelleriaVia Borgo Italia - 0923.911422

Link: http://www.tuttopantelleria.it/ristoranti/acquamarina_pantelleria.aspx

ed a fine cena dopo avere mangiato a base di pesce in maniera egregia, abbiamo concluso con un passito di Pantelleria. Un passito prodotto da un produttore mai sentito nominare prima, mai letto su alcuna guida, veramente di eccelsa fattura. A questo punto non ho saputo resistere ed ho chiesto al ristoratore tutti i riferimenti per potere contattare questo giovane viticoltore pantesco. Il giorno dopo eravamo già in cantina, con l'ulteriore promessa alla mia paziente consorte che sarebbe stata la prima e l'ultima visita ( aimè...) , Vi stò scrivendo di :

Cantina Basile

C.da Bukkuram S. Michele

91017 Pantelleria (TP)

Tel./Fax ( 39) 0923 917205

Cell. ( 39) 333 6592553

E-Mail: [email protected]

La storia aziendale

L'azienda agricola Basile, situata in un antico e caratteristico " Dammuso ", tipica abitazione di Pantelleria, dopo essere stata completamente ristrutturata nel pieno rispetto dell'architettura originale dell'isola, nasce nel 2006 con l'attività di produzione e trasformazione delle uve provenienti da terreni principalmente di proprietà.Le origini di agricoltori da generazioni hanno incoraggiato Fabrizio, l'ultimo nato e il piu' giovane in questo settore, ad intraprendere questa avventura spinto dall'amore, la passione e l'entusiasmo per la sua terra.In cantina si producono tre tipologie di vini di nicchia, pregiati e di alta qualità con una lavorazione interamente eseguita a mano, seguendo le antiche tradizioni vitivinicole. Il Passito di Pantelleria è un vino di " spessore ", non banale, intrigante, prodotto con uve di Moscato d' Alessandria d' Egitto , chiamate in loco " Zibibbo ".Le uve, raccolte in cassette, vengono parzialmente stese al sole negli stenditoi di " battuto di tufo " per un periodo che varia, a seconda dell'andamento climatico, dai 20 ai 30 giorni.La rimanente parte viene portata in cantina per cominciare i processi lavorativi necessari : la diraspatura ( che consiste nella separazione dei raspi dai chicchi ), e la pigiatura, ottenendo il mosto fiore che, dopo la sua fermentazione naturale a temperatura controllata, viene unito all'uva appassita precedentemente, separata dai raspi.Dopo il lungo e travagliato processo di fermentazione e pressatura, il vino ottenuto, travasato e tolto dalla fecce, viene lasciato invecchiare in tini di acciaio per oltre un anno per far si che possa godere dei profumi e dei sapori di questo nettare degli dei.

SCHEDA TECNICA SHAMIRA

Shamira, nome di fantasia del Passito dell'Azienda Agricola Basile, è dedicato alla persona con la quale Fabrizio condivide questo cammino.

Colore : giallo ambra con riflessi oro antico;Profumo : si percepisce uno spettro aromatico ampio e nello specifico note di marmellata d'arancia amara, uva passa, scorza d'arancia, dattero, fico secco, noce, crosta di panettone, miele e castagne;Gusto : in bocca risulta rotondo, equilibrato ( grazie ad una buona acidità di supporto ), con note aromatiche di caramello.Gradazione alcolica 14% di volumeTemperatura di servizio 10/14 gr.Abbinamenti consigliati : dolci a base di pasta di mandorle, cioccolato amaro, scorze di arancia candita, ideale con patè di Foie Gras e formaggi erborinati e stagionati.

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE DI WINETASTE

Annata 2006

Fin dall'apertura della bottiglia, annusando il tappo, si sentono intensi profumi che si sono fissati nel sughero; colore ambrato scuro, quasi caramellato, in controluce si scorgono i raggi del sole di Pantelleria all'imbrunire; nel bicchiere è denso, sprigiona profumi intensi e franchi di fichi secchi ed uva passa ; in bocca è denso, morbido, armonico, possente.L'alcol è presente ma non disturba, ritornano le note intercettate al naso : dateri, fichi secchi, uva sultanina, è moderatamente dolce mai stucchevole, è piacevole ed un sorso tira l'altro, note caramellate nel finale di bocca, lunga la Pai finale. Una grande espressione tipica del vero ed autentico passito di Pantelleria, nel calice ritroviamo il sole, il clima, i profumi di questa isola immersa nel mediterraneo al sud della Sicilia e piu' vicina alle sponde africane.

Piu' ne bevi e piu' ne berresti......

E' possibile l'abbinamento con dolci da forno ed a base di mandorle; bene anche con formaggi erborinati e stagionati, con la toma valdostana ecc.Personalmente, questi grandi vini, preferisco degustarli " da meditazione " ovvero senza abbinarvi nulla per concludere un bel pranzo od una bella cena : " il dopo cena " è garantito con il secondo bicchiere.

Da classificare ottimo/ eccellente in base alla mia legenda personale, di cui in calce.

Ricordo che questo passito, con l'annata 2007 ha recentemente vinto il premio dell' Oscar della Douja d'Or 2010, che su oltre 1.000 vini in concorso è stato assegnato solamente ai 41 vini, che in degustazione " alla cieca " hanno raggiunto e superato i 90/100, leggi al

link:http://www.winetaste.it/ita/anteprima.php?id=6079

Altri produttori dell'isola al

link:http://www.passitofest.it/produttori_passito.php

Alcuni video sull'isola ai link :

http://www.youtube.com/watch?v=Jz5hvcea_FY&feature=player_embedded

http://www.youtube.com/watch?v=fui_e23nN2Q&feature=player_embedded

 

Roberto Gatti

09 Agosto 2010

 

0-60 scadente o difettoso

61-70 passabile o corretto

71-75 medio e senza pretese

76-80 piacevole o franco

81-85 buono

86-90 molto buono/ ottimo

91-95 eccellente

96-100 Top Wine


Tag: winetaste, gatti, passito, zibibbo, pantelleria, moscato d'alessandria, basile, shamira


Commenti

ho conosciuto Fabrizio e la sua "Shamira" mentre a fine maggio ero a Pantelleria con mio padre, 91enne, che proprio a Bukkuram era militare dal 1941 al 43. Bevendo il bianco "Sorella luna" in 1 dei ristoranti dell'isola, abbiamo deciso di trovare chi lo produceva poiché profumo, aromi e gusto di quel vino hanno ridestato dopo 70 anni antichi momenti quando un produttore locale dava il suo vino ai soldati impegnati vicino all'aeroporto. Senza conoscersi Fabrizio ha pienamente dimostrato la bellissima dote dei panteschi di un tempo, votati all'accoglienza ed al rispetto della natura. Entrare nella cantina ed assaggiare formaggi e biscotti con alla fine il suo passito, ha reso felice una persona che poco prima era asstao colpito negli affetti dalla perdita della compagna della sua vita. Ritroveremo nei nostri calici a Milano, attraverso quei vini, tutto il profumo, il sole ed i colori di quell'isola splendidamente italiana. Scritto da: ildige | 31/05/2012 alle 23:49

BRAVO FABRIZIO BASILE "VIGNAIOLO" IN PANTELLERIA (isola di fatica).
Conoscerti in un pomeriggio pieno di sole e il blu del mare ed entrare nel tuo bellissimo dammuso nella tua splendida cantina, assaggiando i tuoi prodotti,formaggi-biscotti-il vino bianco sorella luna- e il tuo meraviglioso passito SHAMIRA,dal colore giallo ambra e dal gusto rotondo, ci ha donato una grande felicità e la certezza di avere conosciuto una famiglia Pantesca-Vera.
A Milano davanti ai tuoi vini profumati e pieni di colore, ci siamo ritrovati " NOI AMICI DELLA PESCA" parlando di quel pomeriggio spettacolare, ricordando la tua cantina, il tuo lavoro e la tua Pantelleria...... e ci siamo sentiti felici.
Che tutto il meglio ti arrivi.
Guerrino Pugnetti
Scritto da: Guerrino Pugnetti | 22/10/2013 alle 14:36

2 commenti inviati.
Invia un commento:

px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?