19.10.2009 | Vino e dintorni Inserisci una news

SYNTESHI 2006 : un Aglianico del Vulture dallo stile moderno

Invia un commento

Se ritorno indietro negli anni, tanti anni fa, correva l’anno 1990 circa ( o giu’ di li’….), ricordo i miei primi Aglianici del Vulture, vini sempre di grande qualità, ma a volte difficili da bere, in quanto troppo spesso non vinificati con le tecniche che conosciamo oggi e soprattutto le conoscenze moderne.

Sono ormai 10 ( e forse piu’ ) anni, che anche la zona del Vulture ha fatto passi da gigante in vitivinicoltura, e molti sono i produttori che si sono affacciati sulla scena, sull’onda del successo determinato dai pionieri della denominazione, dalle cantine storiche, tra le quali mi piace citare :

Cantina Armando Martino

Cantina di Venosa

Casa Vinicola d’ Angelo

e non da ultimo l’azienda di cui Vi sto scrivendo oggi :

 

Azienda Vinicola Paternoster

Contrada Valle del Titolo

Barile 85022 [PZ]

tel. 39 0972 770224

fax 39 0972 770658

mail: [email protected]

Sito Internet : http://www.paternostervini.it

 

Una azienda che è una delle capostipiti della denominazione, con prodotti sicuramente al vertice di tutta la zona, di cui ne ho scritto recentemente qui :

http://www.winetaste.it/ita/anteprima.php?id=5055

con un vino bianco, un Fiano dal grande spettro olfattivo e di qualità certa.

Per quanto riguarda la storia di questa bella realtà del Vulture Vi rimando al link di cui sopra, mentre oggi mi voglio soffermare su un loro Aglianico del Vulture 2006 :

Aglianico Paternoster Synthesi Doc- 2006-gr. 13,50

 

 

 

 

 

SCHEDA TECNICA

Provenienza Area del Vulture,Fascia di vigneti dai 450/600 metri slm.

Vitigno Aglianico 100%, epoca di vendemmia 15/20 ottobre.

Vinificazione Classica in rosso di uve diraspate, macerazione sulle bucce in acciaio per 10 giorni a 25/28°, durante i quali si effettuano periodici rimontaggi e follature.

Elevazione In botte grande di rovere di Slavonia per l'80% ed in barriques francesi per il restante 20%. Imbottigliamento ed affinamento finale di 7/8 mesi.   

 

 

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Aglianico Paternoster Synthesi Doc- 2006-gr. 13,50

Ciò che colpirà, fin dal primo impatto, di questo vino è la  grande pulizia, intensità, finezza ed eleganza all’esame olfattivo, e cosi’ ne possiamo scrivere :

rosso rubino in buona tonalità, al naso è molto intenso con prevalenza di note di macchia mediterranea, mentolate,  eucalipto e ginepro,  di grande soddisfazione ed intensità; in bocca è giustamente caldo, con tannini già bene integrati e di grana fine, è presente una buona spalla acida che ci fa presagire un lungo cammino e vita avanti a sé, in finale di bocca emerge la tipicità dei migliori aglianici con note di carruba, liquirizia su fondo leggermente amarognolo. Un vino da classificare ottimo, in base alla legenda di cui sotto.

Abbinato ad una stupenda grigliata di carne ed un soufflè di verdure, ne è scaturito un “ matrimonio d’ amore “.

 

CONSIDERAZIONI FINALI BAROLO/AGLIANICO

 

L’ Aglianico del Vulture è da molti anni denominato “ Il Barolo del Sud “, ma a mio avviso negli scorsi anni mancava di quella eleganza e finezza olfattiva che è propria del grande vino piemontese, mentre oggi con questo Synthesi, l’azienda Paternoster è riuscita a coniugare, uguagliare e raggiungere ( ed in taluni casi superare ) i migliori baroli all’olfattiva, con il non trascurabile vantaggio di una materia prima di grande qualità, che ha goduto di maggior sole, di maggiori escursioni termiche giorno/notte e di terreni vulcanici che ne garantiscono “ mineralità “ ( in questo caso questa abusata parola ci sta tutta essendo alle pendici di un vulcano ) e longevità negli anni a venire.

Alla nostra salute con il magnifico Aglianico del Vulture Synthesi 2006 dell’ Azienda Paternoster.

Roberto Gatti

ottobre-2009

 

0-60 

scadente o difettoso

61-70

passabile o corretto

71-75

medio e senza pretese

76-80

piacevole o franco

81-85

buono

86-90

molto buono/ ottimo

91-95

eccellente

96-100

Top Wine

 

 




Tag: aglianico, winetaste, gatti, paternoster, don anselmo, vulture, synthesi


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?