05.05.2004 | Cultura e Tradizioni

Bonarda Festival 2004

Appuntamento nella patria della Bonarda, a Bosnasco (PV) il prossimo 23 maggio per il “Bonarda Festival”, kermesse giunta alla sua terza edizione e ormai affermata come una delle iniziative clou nel panorama dell’enologia dell’Oltrepò. Degustazioni, assaggi e cultura del territorio sono gli elementi che caratterizzano l’occasione – vetrina per conoscere uno dei più importanti vini oltrepadani.

Il taglio del nastro è previsto alle ore 10,30 alla presenza delle autorità del Comune di Bosnasco, località che ospita tradizionalmente l’evento nel cuore della patria italiana della Bonarda.

La manifestazione, allestita presso Palazzo Scarpa – Colombi, proseguirà per tutta la giornata sino alle ore 19, una giornata densa di eventi tra oltre 20 aziende di vini Bonarda.

Alle ore 11, il programma prevede l’incontro pubblico “Parole in libertà sulla Bonarda” con il direttore del Consorzio Tutela Vini Oltrepò, Carlo Alberto Panont, lo chef Marco Olivieri, il giornalista Luigi Caricato e il Dr. Alessio Parini, medico in Scienze dell’Alimentazione e dietologo.

Alle 12,30 avverrà la Prima estrazione per la votazione della giuria popolare, chiamata a indicare su apposite schede la migliore Bonarda degustata. L’estrazione si ripeterà alle ore 14,30 e alle ore 17,30 e decreterà un vincitore in base alle preferenze segnalate dal pubblico.

Alle ore 16, verrà presentata la riedizione del libro “Gli effetti psicologici del vino” scritto da un insospettabile Edmondo De Amicis e ristampato a cura di Donne Edizioni. Alla presentazione parteciperà l’editrice, Maria Luisa Alberico, in compagnia di esperti del settore enologico, tra cui il giornalista Marco Gatti.

Alle ore 18 sarà assegnato il premio “Miglior Bonarda 2004”, a cura del giornalista Marco Gatti. Il premio, abbinato a una degustazione guidata da Alberto Rovati (vincitore delle Viniadi 2003), sarà il risultato della selezione svolta da un’apposita giuria di tecnici riunita nella settimana precedente la giornata del Festival.

Numerosi gli eventi collaterali alla manifestazione: il Circolo Fotografico di Broni organizza la mostra “Oltrepò in Bianco e Rosso”, tutta dedicata alle viti, al vino e alle cantine. Si intitola invece “Esplosioni in rosso rubino” la mostra pittorica del Maestro Maurizio Immovilli. Interverrà alla manifestazione il giornalista ed esperto in enologia Marco Gatti.

E, ancora, una vera e propria chicca di artigianato del vino: il mastro bottaio Marco Graziano assemblerà davanti ai visitatori una piccola botte. Durante l’iniziativa sarà operativo lo stand gastronomico della Pro loco di Bosnasco, dispensatore di risotti sotto la supervisione dello chef Marco Olivieri. E la stessa Maria Luisa Alberico si farà da guida d’eccezione fra gli stand delle aziende partecipanti per degustare i vini insieme al pubblico.

La manifestazione è realizzata a cura del Comitato Organizzatore del “Bonarda Festival” con la collaborazione di Comune di Bosnasco, Pro loco di Bosnasco, Consorzio Tutela Vini Oltrepò, Provincia di Pavia, Camera di Commercio di Pavia, Apt di Pavia e Banca Popolare Commercio e Industria - Filiale di Broni. Ulteriori informazioni sono reperibili on line nel sito del Consorzio Tutela Vini Oltrepò

INFO:
Tenuta Scarpa – Colombi

tel. 0385 – 272319 / 272081
Fax 0385 272353

Consorzio Tutela Vini Oltrepò
Tel. 0385 250261

px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?