10.05.2004 | Eventi

Cantine Aperte 2004 in Campania

Il Movimento Turismo del Vino sta operando con l'obiettivo di diffondere l'idea del grande giorno di festa del vino e dei suoi territori allargando Cantine Aperte anche ad altri Paesi, europei ed extra europei, a forte caratterizzazione vitivinicola e con un legame altrettanto forte con le tradizione enogastronomiche.

Quest'anno Cantine Aperte, uno degli eventi nazionali più importanti e attesi del mondo del vino e dell'enoturismo, in Campania raddoppia. Il Movimento turismo del vino della Campania (che associa oltre 50 aziende), in collaborazione con l'Assessorato all'Agricoltura della Regione Campania, la Soprintendenza regionale ai Beni culturali e le Soprintendenze archeologiche di Napoli-Caserta, Avellino-Benevento-Salerno e il Polo museale di Pompei, propone l'ultimo week end di maggio (sabato 29 e domenica 30) tutto dedicato al vino, alla storia e alla conoscenza del territorio.

 "Due giorni di full immersion nelle bellezze della Campania e nei suoi grandi vini in un binomio inscindibile fra vino e cultura", spiega Manuela Piancastelli, presidente del Movimento turismo del vino della Campania. La manifestazione sarà presentata il 18 maggio, ore 11, nella sede dell'Azienda autonoma di soggiorno e turismo di Napoli, a Palazzo Reale, da Manuela Piancastelli, dall'assessore all'Agricoltura della Regione Campania Vincenzo Aita, dal soprintendente regionale ai Beni e alle Attività culturali Stefano De Caro, dai soprintendenti archeologi Valeria Sampaolo, Giuliana Tocco e Pietro Guzzo.

Cinque siti archeologici, uno per provincia, apriranno gratuitamente le loro porte, per un eccezionale itinerario fra reperti antichi e degustazioni di vini del territorio "Nel segno del vino": la villa Regina di Boscoreale, il museo archeologico di Teano, il museo della città di Benevento, il parco archeologico di Buccino, il museo di Ariano Irpino per l'intera giornata di sabato 29 maggio, con ingresso gratuito e visite guidate ai siti e alle mostre allestite, accoglieranno i turisti. Concerti, mostre fotografiche, esposizioni di etichette, degustazioni di prodotti tipici, provocazioni del gusto come liquerizia e vino, e degustazione di grandi oli accompagneranno i curiosi nel giro dei cinque siti archeologici.

Domenica 30 maggio si apriranno invece le porte delle cantine del Movimento Turismo del vino: passeggiate nei vigneti, degustazioni guidate, eventi per una giornata indimenticabile che l'anno scorso nella sola Campania ha registrato oltre 20mila presenze.


Sede legale:
Contrada Coccovoni
83050 - Salza Irpina (AV)
[email protected]
Segreteria Cantine Aperte
Tel. 081 7648676 o Fax 081 7641429

px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?