07.04.2010 | Vino e dintorni Inserisci una news

Cantine Ceci presenta “l’evoluzione della specie”

Invia un commento

Menzione speciale per il nuovo “Decanta 68.2” al Concorso Internazionale Packaging di Vinitaly 2010. Nello stand “Fiori, Libri e Lambrusco” anche la versione Rock di Otello Dry e il due volte 5 grappoli Ais Otello Nero di Lambrusco, selezionato per il concorso Miglior Vino Emergente 2010 – Range Rover Diwine Award 2010. E’ la prima bottiglia-decanter, ideata e brevettata da Cantine Ceci, utile per la decantazione del vino e splendido oggetto di design. La presentazione presso il Padiglione 1 Emilia-Romagna, Stand C 16 alla fiera vinicola di Verona

Come unire l’utilità al raffinato design quando si parla di vino. Lo sanno bene alle Cantine Ceci di Torrile (Parma) Alessandro Ceci, Maria Teresa, Maria Paola Ceci, Elisa e Chiara Maghenzani, che per Vinitaly 2010 hanno disegnato la prima bottiglia-decanter, una vera evoluzione nella specie degli ossigenatori per vino, dalla tradizione all’innovazione. Si chiama “Decanta 68.2” ed ha tutte le carte in regola per far parlare di sé, infatti ha appena ricevuto la “menzione speciale” al Concorso Internazionale Packaging di Vinitaly 2010.

E proprio alla fiera vinicola di Verona, dall’8 al 12 aprile, sarà possibile ammirare la nuova creazione firmata Cantine Ceci presso il Padiglione 1 Emilia-Romagna, Stand C 16, che per l’edizione di 2010 avrà come tema “Fiori, Libri e Lambrusco” da un’idea di “Costagroup”.

Un’area accogliente a raffigurare l’anima del vino che rappresenta, il Lambrusco, e lo spirito con cui le Cantine Ceci lo producono.

All’interno dello stand, ad accogliere amici e visitatori, l’ultimo nato “Decanta 68.2” un oggetto utile in quanto la stessa bottiglia contenente un vino rosso Emilia Igt di Cabernet e Lambrusco, si trasforma con un solo semplice gesto in decanter per far ossigenare i vini, e allo stesso tempo è un articolo di raffinato design e originalissima idea regalo.

“Decanta 68.2” deve il suo nome alla funzione e al grado di inclinazione che la bottiglia raggiunge quando si trasforma in decanter, 68.2° appunto, perfetto per una buona ossigenazione. Cantine Ceci però non ha trascurato nessun dettaglio. L’etichetta infatti è posta nella parte piatta che si appoggia, in modo da scomparire completamente per non interrompere la sinuosa linea che caratterizza il suo design. Il tappo infine è in silicone, così che nel caso in cui la ordiniamo al ristorante e non riusciamo a finirla, si può tranquillamente tappare e portarsela a casa per utilizzarla come decanter per altri vini o semplicemente come soprammobile.

La bottiglia-decanter però non è l’unica novità che Cantine Ceci porterà a Vinitaly 2010, è nato infatti anche “Rock Otello Dry²”, la versione rockettara del primo spumante in una bottiglia quadrata, dallo stile aggressivo dedicata ai più giovani ma anche ai nostalgici del rock’n roll anni ’60. Lo spumante rock, nelle due varianti rosso e nero in base alla lavorazione delle uve, è fatto con uve Lambrusco Maestri coltivate nelle colline parmensi e con acidità alta. L’epoca vendemmiale abbastanza precoce, fa sì che il prodotto finito abbia un gusto più deciso e il residuo zuccherino più basso rispetto alle tradizionali caratteristiche dei vini Ceci, e quindi sicuramente più apprezzato dai puristi del Lambrusco.

Nello stand di Cantine Ceci saranno presenti anche due “lambruschine” che offriranno degustazioni dei vini accompagnati dai salumi tipici emiliani offerti da “Eli Prosciutti” di Traversetolo (Pr).

Ci sarà ovviamente l’immancabile Otello Nero di Lambrusco, due volte 5 grappoli nella guida Ais “Duemilavini” e selezionato per partecipare al Premio per il Miglior Vino Emergente 2010 – Range Rover Diwine Award 2010, organizzato da Land Rover Italia in collaborazione con Associazione Italiana Sommelier e con il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole. Inoltre saranno presenti lo spumante Desdemona, il rosé brut S.St. 9 Via Emilia, Otello Rosè, Otello Dry² e la linea Terre Verdiane, tutti abbinati a culatello e prodotti tipici di Parma.

Vi aspettiamo quindi a Vinitaly, dall’8 al 12 aprile, Padiglione 1 Emilia Romagna, Stand C 16, a vedere la splendida “Decanta 68.2” e “Rock Otello Dry²” firmati Cantine Ceci.

www.lambrusco.it


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?