13.07.2009 | Vino e dintorni Inserisci una news

Lusenti : una bella realtà del Piacentino

Invia un commento

Durante la mia partecipazione all’ evento “ Nobili Aromi “, di cui ho scritto ampiamente qui: http://www.winetaste.it/ita/anteprima.php?id=4968 e qui : http://www.winetaste.it/ita/anteprima.php?id=4957 ho avuto la possibilità di visitare una bella azienda....

condotta egregiamente da una donna, che porta il nome di  Lodovica Lusenti, dal grande senso di ospitalità, gentilezza, simpatia, passione e determinazione nel condurre questo suo lavoro, che fu prima del nonno e poi del papà. Una azienda di 17 ha a vigneto, situati in collina a circa 250/300 mt, Vi sto scrivendo di :

 

Azienda vitivinicola Lusenti

Loc. Case Piccioni 57

29010 Ziano Piacentino (Pc)

Tel: 0523 868479

Fax : 0523 840037

Sito web: www.lusentivini.it

E-mail: [email protected]

 

 

 

 

Un po’ di storia

( liberamente tratto dal sito aziendale )

L'Azienda vitivinicola Lusenti si trova a Vicobarone, nel comune di Ziano Piacentino. La sua storia comincia nei primi anni del Novecento quando il nonno Pietro acquistò il primo podere destinato alla coltivazione di uva da tavola. Negli anni Sessanta suo figlio Gaetano ha segnato una significativa svolta nel lavoro aziendale acquisendo altri terreni e impiantando vigneti che ancora oggi danno ottima uva da vino.

 

Gaetano Lusenti ha avuto tre figlie, la più giovane di loro, Lodovica, conduce oggi l'azienda insieme al marito Giuseppe Ferri con grande passione e professionalità. E' a loro che si devono i più importanti cambiamenti nella produzione di vini improntata oggi alla produzione di vini di alta qualità nel rispetto della tradizione.

 

Arrivare alla cantina Lusenti è come arrivare a casa, nonostante le dimesioni non piccolissime dell'azienda, si trovano un ambiente accogliente e una piacevole atmosfera di perenne indaffaramento... attorno al vino ovviamente! Qui gli ospiti sono sempre benvenuti e troverete sempre una persona pronta ad accogliervi nella raccolta sala di degustazione.

 

Questo è forse dovuto alla storia contadina della famiglia Lusenti, quella stessa storia che spinge Lodovica a dire: "mi da' lo stimolo a fare piccoli passi nella mia evoluzione aziendale: piccoli passi ma ben mirati e consapevoli nel rispetto dell'ambiente, delle nostre capacità e dei nostri obiettivi personali."

 

 

 

 

 

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE

 

Direttamente nella sala degustazione annessa alla cantina, ho potuto degustare questi prodotti, unitamente ad alcuni colleghi giornalisti, nelle migliori condizioni.

 

1)      Malvasia Bianca Regina 2002- gr.13-

Oro al colore, luminoso; naso intenso, elegante e fine : emergono erbe officinali e di macchia mediterranea di grande fascino; ha bisogno di qualche minuto per ossigenarsi ed aprirsi a dovere : in bocca è sapido, con una buona mineralità, medio di corpo, secco, ancora integro e perfetto a quasi 7 anni dalla vendemmia, fa salivare a lungo nel finale di bocca, lunga la Pai.

Viene fatto macerare una settimana sulle bucce, ciò che ha stupito è stato la grande espressione olfattiva, come poche volte capita di incontrare = 88/100

 

 

2)    Bonarda Frizzante 2008 gr. 11

Colore porpora di bell’impatto visivo, spuma evanescente; al naso piccoli frutti rossi, fragrante; in bocca è gradevole, leggermente tannico, abboccato, con una buona spalla acida, e manifesta una grande bevibilità scorrevole = 85/100

 

 

3)    Fiocco di Rose Frizzante 2008- gr.12-

Trattasi di un Pinot Grigio  di colore ramato, o a buccia di cipolla, cosi’ come venivano fatti una volta : profumi abbastanza intensi di rosa; in bocca ha una buona acidità, sapido, corpo non troppo “ grasso “, come deve essere un Pinot Grigio, lunga Pai finale = 85/100

 

 

4)    Pistamota 2006-gr.15,50

Da uve stramature 100% croatina si presenta con un bel colore rosso porpora; al naso una leggera nota di “ volatile “ dovuta all’appassimento delle uve ; in bocca è pieno, caldo, con tannini morbidi, lunga Pai.

87/100

 

Una azienda che presenta diverse tipologie di vino, tra le quali uno spumante metodo classico lasciato per ben 5 anni ad affinarsi suoi suoi lieviti, che sono molto curioso potere degustare alla sua prossima uscita.

Da non trascurare gli ottimi rapporti qualità/prezzo dei prodotti, e la disponibilità in cantina di vecchie annate di Malvasia di Candia, per gli appassionati piu’ curiosi e per i ristoratori piu’ innovativi e competenti.

Alla nostra salute, cari amici lettori, con i vini dell’ Azienda Lusenti Lodovica, dalla grande bevibilità e dall’ottimo rapporto Q/P : che vogliamo di piu’ dalla vita ??

Roberto Gatti


Tag: winetaste, gatti, malvasia di candia, Piacenza, bonarda, lusenti, ortrugo, barbera, croatina


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?