28.07.2015 | Vino e dintorni Inserisci una news

Ravenna, Sequestrati 15 Milioni Di Litri Di Vino E Mosti D’uva

Invia un commento

RAVENNA – La Guardia di Finanza di Ravenna ha sequestrato circa 150mila ettolitri di mosti d'uva, vini e altri sottoprodotti di lavorazione e derivati (pari a quasi 15 milioni di litri) nel corso di 23 perquisizioni disposte dalla procura (pm Cristina D'Aniella).

Sono tre le persone indagate per falso in atti e registri, frode in COMMERCIO, frode processuale e contraffazione di prodotti agroalimentari: si tratta dei responsabili di tre aziende del settore vitivinicolo. Il valore commerciale delle merci sequestrate ammonta, a una prima stima, ad oltre 5 milioni di euro.

Nelle OPERAZIONI sono stati impiegati oltre 90 tra ispettori dell'unità investigativa centrale dell'Icqrf del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e militari del nucleo Polizia tributaria di Ravenna. L'operazione nasce dall'analisi del rischio eseguita dall'unità investigativa centrale dell'Icqrf che aveva evidenziato, per le tre aziende vitivinicole, gravi anomalie nella gestione della tracciabilità delle materie prime e sulla qualità dei mosti d'uva e dei vini, rilevate grazie ad analisi e ispezioni.

Le indagini degli inquirenti hanno portato alla luce diversi sistemi di frode e anche un illecito traffico di prodotti vitivinicoli provenienti dalla Puglia che, secondo le ipotesi investigative, erano ricavati da alcune uve da tavola, e venivano fatti fermentare in maniera illecita al di fuori del periodo di vendemmia.

( Fonte http://bologna.repubblica.it/ )


Tag: Vini, winetaste, Ravenna, truffa, roberto gatti, sequestro, mosti


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?