26.12.2019 | Vino e dintorni Inserisci una news

I vini dell'azienda agricola Spolert di Prepotto a Borghi d'Europa

Invia un commento

I giornalisti e i comunicatori di Borghi d'Europa hanno degustato i vini dell'azienda agricola Spolert di Prepotto in tre occasioni.

 

 

La prima, nel corso delle giornate di presentazione del progetto L'Europa delle Scienze e della Cultura, all'Ombreria di Mignagola di Carbonera.La seconda presso l'Associazione culturale Ombretta a Salgareda,in un incontro a convivio con le carni toscane.

Gianfranco Leonardi, direttore di Degusta Magazine annota : "Riccardo Calliari di "Spolert" di Prepotto UD: un ingegnere prestato all'enologia e con successo! Dopo avere fatto esperienza in quel di Montalcino, con il vino Brunello, l'ingegnere si è spostato in Friuli alla ricerca di una zona da rivalorizzare. E ci è riuscito: ha trovato la zona – la collina di Prepotto – e l'ha rivalorizzata – producendo mono varietali autoctoni friulani: Friulano, Schioppettino (o anche Ribolla Nera) e Ribolla Gialla – vini che si possono acquistare in zona di produzione e on line sull'e-commerce "spolert.it".

La terza occasione di incontro nel Delta del Po, all'Ittiturismo In Marinetta di Rosolina, ove la cucina dello chef Alessio Bottin e il talento creativo di Isi Coppola, hanno sottolineato

la bontà del friulano di casa Spolert.

" Questo inedito incontro di terre d'acqua- commenta Renzo Lupatin,presidente di Borghi

d'Europa-, ha messo in luce l'attualità di un progetto che, non a caso, è Patrocinato dalla

IAI (Iniziativa Adriatico Jonica,Forum Intergovernativio per la cooperazione regionale nella Regione Adriatico Jonica). Il friulano, grande vino bianco, ha accompagnato le ricette di

pesce dello Chef, contribuendo ad approfondire le conoscenze e i palati dei giornalisti

invitati.Così' va bene !

 


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?