09.05.2009 | Eventi Inserisci una news

Un Vino che Disseta

Invia un commento

Sabato 9 maggio a Nimis (UD) terza edizione di “Diamo un taglio alla sete”, imbottigliamento a scopo benefico del VITAE, taglio di vini bianchi destinato alla raccolta di fondi per portare l’acqua nei villaggi africani assetati.

Si rinnova per il terzo anno un appuntamento che coniuga passione per il buon vino e solidarietà: a Nimis (UD) si svolgerà domani, sabato 9 maggio, la giornata di festa per l’imbottigliamento di un vino unico, il VITAE, taglio di dodici vini bianchi provenienti da altrettante cantine, friulane e non.

2500 saranno le bottiglie, di cui 300 magnum, confezionate dai “Fuori di Sesta”, affiatato gruppo di 15 enologi ex-compagni di studi all’Istituto Agrario di Cividale, ideatori del progetto.

Grazie all’iniziativa, sostenuta dalle aziende che forniscono gratuitamente bottiglie, contenitori, capsule ed etichette, e da quanti offrono l’allegra “manovalanza” per la giornata di festa, sono già stati trivellati tre pozzi d’acqua per altrettanti villaggi della regione del Turkana, in Kenya.

A ricevere il sostegno di quanti vorranno aderire al progetto, con un’offerta per una bottiglia di Vitae, sarà, come nel 2007 e 2008, Fratel Dario Laurencig il missionario comboniano friulano che da 34 anni cerca l’acqua per le popolazioni africane assetate.

Il VITAE si potrà trovare in varie cantine della provincia di Udine e si potrà richiedere contattando il sito www.diamountaglioallasete.org

 

 

 

Nimis (UD), 8 maggio 2009

 

 

 


Tag: winetaste, gatti, solidarietà, beneficenza, sete, africa, nimis, pozzi acqua, diamountaglioallasete


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?