25.11.2021 | Vino e dintorni Inserisci una news

IL CÀ DEL MAGRO 2019 DI MONTE DEL FRÀ NELLA TOP 100 WINE 2021 DI WINE SPECTATOR

Invia un commento

Il Custoza dell’azienda veronese tra i cinque bianchi italiani selezionati dalla rivista statunitense. Un vino longevo, emblema del territorio da cui nasce

Il Cà del Magro Custoza Superiore Doc 2019 dell'azienda Monte del Frà di Sommacampagna (Verona) si riconferma tra i migliori vini bianchi al mondo secondo la classifica Top 100 Wine 2021 redatta da Wine Spectator, conquistando la 59esima posizione. La rivista statunitense definisce il Cà del Magro 2019 "un bianco elegante" che conquista "con la sua acidità agrumata, offrendo una gamma finemente intrecciata di ciliegia bianca, sorbetto di arancia rossa, timo al limone e note minerali sapide, seguite da un finale persistente e leggermente speziato. Da bere ora fino al 2024".
Il Cà del Magro si ottiene da uve garganega, trebbiano toscano, cortese, incrocio manzoni; le bottiglie prodotte sono 80 mila di cui 18 mila importate negli Stati Uniti. Il vino è stato inoltre recentemente inserito da Alison Napjus, Senior Editor and Tasting Director di Wine Spectator, tra i migliori 9 vini bianchi del Veneto; questo riconoscimento va ad aggiungersi ai Tre Bicchieri della Guida Vini Buoni d'Italia 2022 del Gambero Rosso per il dodicesimo anno consecutivo, ai 92 punti assegnati da James Suckling e ai 95 attribuiti da Luciano Ferraro e Luca Gardini nella guida I migliori 100 vini e vignaioli d'Italia 2022.
"Siamo orgogliosi di rappresentare l'Italia nel mondo con il nostro Cà del Magro, che si colloca tra i soli cinque vini bianchi del Bel Paese selezionati da Wine Spectator – commenta Marica Bonomo, responsabile commerciale estero di Monte del Frà – Inoltre ci riempie di soddisfazione il fatto che venga indicato come un vino longevo, che si può bere nel tempo. Il Cà del Magro è il vino che più ci rappresenta, emblema della nostra storia e del territorio da cui nasce".
Top 100 Wine 2021 è l'attesa classifica della rivista statunitense Wine Spectator che, ogni anno dal 1988, seleziona le migliori 100 etichette del vino al mondo valutando i fattori di qualità (basata sul punteggio), valore (prezzo) e disponibilità, intesa come numero di casse prodotte e importate negli Usa.


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?