28.03.2003 | Itinerari del Gusto

I borghi in festa delle Langhe e del Roero aprono le porte

Riscoprire la Langa ed il Roero è un viaggio affascinante che conduce in borghi, castelli e piccole città che profumano non solo di vino ma anche di arte e storia. Domenica 27 aprile, 4 - 11 - 18 - 25 maggio 2003 sono le giornate dedicate all' Operazione Città Aperte, l'appuntamento atteso da tutti gli appassionati di cultura, arte ed enogastronomia che nel 2003 giunge al traguardo importante della decima edizione.

Per migliaia di turisti (sono stati 30.000 l'anno scorso) rappresenta una consuetudine gradita, l'occasione per visitare uno degli angoli più suggestivi e giustamente noti del Piemonte in modo originale, fuori dai soliti schemi, godendo in modo inconsueto dei tesori del territorio.

L'iniziativa, che ha fra i suoi punti di forza la possibilità di visitare anche luoghi di solito inaccessibili, è organizzata dall'Associazione Turismo in Langa con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Piemonte e della Provincia di Cuneo, dell'Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero, dell'Unione delle Colline di Langa e del Barolo.

Sponsor ufficiali: Banca Regionale Europea, Gruppo Diageo di S. Vittoria d'Alba, Magazzini Montello di Roreto di Cherasco.

Nelle cinque domeniche di primavera in cui si svolgerà l'iniziativa, l'invito è quello di visitare alcuni dei borghi delle Langhe e del Roero. Questo territorio è caratterizzato non solo dalla bellezza che ci offre la natura, dove i vigneti dominano gran parte del paesaggio, facendolo assomigliare, con i suoi filari disposti in modo ordinato, a un immenso spartito di musica, ma anche dalla presenza di numerosi castelli che, a testimoniare un passato ricco e potente, svettano in cima alle colline, fulgidi come se il tempo non fosse trascorso.

L'idea trainante è quella di aprire le porte dei borghi e delle città coinvolte; le porte che celano luoghi della storia (castelli e musei), luoghi dello spirito (chiese ed abbazie), luoghi del gusto (cantine, enoteche e locali per degustazioni gastronomiche), in modo da presentare nella propria completezza un territorio tradizionalmente apprezzato per il senso dell'ospitalità. Operazione Città Aperte rappresenta infatti anche una grande festa dell'accoglienza.

L'edizione del decennale si ripropone con la formula vincente dell'apertura dei siti più interessanti arricchita da momenti di animazione e narrazione del patrimonio culturale. Rievocazioni storiche, spettacoli di tipo teatrale, giochi medievali permetteranno di visitare castelli, centri storici, musei in modo inconsueto; mentre le visite non saranno semplicemente "guidate", bensì "narrate", grazie a guide speciali, che daranno voce ai personaggi di storia e leggenda che hanno legato le proprie vicende con quelle di un castello o un paese. Sarà un'occasione speciale per scoprire intrecci fra luoghi e personaggi insospettati...

Così, sarà possibile incrociare Sordello da Goito nel borgo di La Morra, il nipote di Pico della Mirandola al castello di Roddi, curiosare nel quotidiano del Seicento visitando la cucina del castello di Castiglione Falletto; conoscere la triste, leggendaria vicenda di Nella di Cortemilia presso il castello di Borgomale o ritrovarsi in una giornata medioevale ai piedi della fortezza di Serralunga d'Alba. Ed i visitatori, varcata una soglia o chiuso alle loro spalle un antico portone, coglieranno dalle stesse parole degli antichi protagonisti frammenti della loro storia.

Sarà inoltre possibile noleggiare biciclette per godersi in tutta rilassatezza lo spettacolare scenario naturalistico di Langa e Roero, muovendosi tra le "Città Aperte" e dentro di esse. Non mancheranno poi momenti dedicati al gusto - in queste terre di grandi vini, patria del barolo, del barbaresco, del nebbiolo, del barbera, dell'arneis e di una cucina semplice e decisa nei sapori - con degustazioni e assaggi dei prodotti della tradizione. Operazione Città Aperte sarà anche nell'edizione 2003 motivo per cogliere lo spirito, le sfumature, le emozioni che questo territorio sa trasmettere.

Per conoscere il calendario e per ulteriori informazioni:

TURISMO IN LANGA 
Via Cavour, 16 - 12051 Alba (CN)
Tel. 0173.36.40.30 - Fax. 0173.29.31.43
E-mail: [email protected]

px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?