10.06.2011 | Vino e dintorni Inserisci una news

Azienda Le Lase

Invia un commento

Quando il Vino si lega alle testimonianze del passato.

Azienda Le Lase

Le Lase, meravigliose figure della mitologia etrusca, sono una grande famiglia di spiriti femminili alati: creature semidivine, che incarnano il significato di genio e di ingegno.
Un nome perfetto per una cantina che nasce dalla passione di quattro sorelle, dalla volontà di creare un prodotto che porti con sé l'unicità dell'essere donna.
Quattro giovani imprenditrici, differenti e complesse, che hanno saputo e voluto realizzare un sogno, attraverso un progetto ambizioso, affrontato con spirito femminile : Giada, Marta, Chiara, Benedetta Ceccarelli .

Una femminilità che sa di eleganza, al palato come alla vista, che sa di particolari gestiti con cura, di forza, di tenacia e di sensualità che si fanno nettare.
L'attenzione e l'impegno si riversano sulla creazione di vini di grandissima qualità, nati dalla voglia di creare qualcosa di unico, di estremamente femminile. Nati da un grande e forte legame con la propria tradizione e la propria terra, crocevia di storia e culture diverse, che ne fanno un punto di forza.

Anche l'ideazione grafica è stata fatta dalle sorelle Ceccarelli , proprietarie dell'azienda.

Delle etichette di questi splendidi vini diamo alcune informazioni:

Le Lase sono talvolta sono rappresentate alate, alcune completamente nude con figura interamente umana e i loro simboli sono specchi e corone.

Hanno il compito di scrivere su pergamena le opere compiute in vita dal defunto e sono per questo motivo rappresentate con i simboli cosmici etruschi del piccolo vaso e della penna oppure di guidare l'anima del defunto verso l'Ade portando il rotolo della pergamena per consegnarlo al guardiano, come viene raffigurata la celebre Vanth.

Le Lase spesso accompagnano Turan, dea dell'amore; in altri casi hanno la funzione di patrocinare l'arte oppure di personificare l'immortalità dell'anima e di esse si conoscono anche altri nomi quali Evan, Losna, Vecu, Muntucha, Zipna e Mean.

Nel culto etrusco esistono e vivono in una dimensione ultraterrena, invisibile e parallela a quella umana ma che non esclude interventi e consigli nelle vicende umane con interventi più o meno diretti.

Le Lase sono figure comuni a varie mitologie e assimilabili alle ninfe della cultura egea-mediterranea, nome generico dato a delle semi-divinità dell'acqua, dei monti, dei boschi e di altri ambienti naturali.

I primi 4 vini prodotti dall'azienda hanno preso i loro nomi ed i rispettivi simboli dai 4 elementi naturali....essendo un'azienda agricola soggetta ad essi giorno dopo giorno:

Terra - terra

Goccia - acqua

Zefiro - aria

Fiamma - fuoco.

Il Cautha deve il suo nome alla traslazione in etrusco del Fiamma/fuoco : nella mitologia etrusca era una divinità solare, ed era lei stessa sorella del Sole. Era anche la divinità dell'alba e degli inizi, e veniva spesso rappresentata mentre sorgeva dall'oceano

Gli ultimi due vini prodotti in azienda devono anch'essi il loro nome alla mitologia etrusca:

Semia - Semia o Semla (di cui mostriamo l'etichetta), nella mitologia etrusca era la dea della terra, madre di Fufluns .

Il nome stesso della dea è la versione etrusca della divinità greca Semele, dalla quale deriva.

Thesan - Thesan nella mitologia etrusca era la dea dell'alba ed era anche associata al generarsi della vita. Corrispondeva alla dea Aurora della mitologia romana e a Eos nella mitologia greca; il simbolo ciclico rappresenta idealmente sia il ripetersi dell'alba che non il rigenerarsi.

Le Lase

Via dei Mille 7

01030 Vasanello (VT)

Email: [email protected]

 

Borghi Andrea

A.I.C.E.V.

Associazione Italiana Collezionisti di Etichette Vino

www.aicev.it



px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?