13.02.2014 | Vino e dintorni Inserisci una news

Affermazioni Molto ” Impegnative ” Da Parte Di Assoenologi

Invia un commento

Se c’è la crisi del vino in Italia, la colpa è del web, ovvero dei troppi siti che fanno (dis ) informazione nel settore.

Piu' o meno è questo il senso dell'articolo pubblicato sul sito web della Associazione Assoenologi, con la quale intrattengo da anni un rapporto di stima, apprezzamento ed in taluni casi singoli, di amicizia disinteressata !

L'articolo, che riporto sotto, mi ha lasciato non poche perplessità, dal momento che sono convinto sia

" Melius abundare quam deficere ", anche se in rete oggi troviamo di tutto e di piu', con presunti esperti per il solo fatto di avere aperto un blog o sito legato al vino, o sostenuto i tre corsi Ais o Onav ecc.

Sono invece convinto che questo non sia un problema che possa influenzare negativamente le vendite ed i consumi di vino, lascio queste analisi di marketing a chi è piu' esperto, mentre sono fermamente convinto che possano creare disinformazione.....ma oggi i consumatori e lettori sono molto piu' informati ed evoluti in materia e molto bene sanno distinguere " il grano dall' oglio " !!

Buona lettura.....( si fa per dire !! )

Roberto Gatti

Link :

http://www.assoenologi.it/main/pdf/editoriale.pdf


Tag: winetaste, Gatti Roberto, cotarella, assoenologi, martelli, crisi vino


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?