16.05.2008 | Vino e dintorni

Il magnifico Vermentino di Gallura

Raramente capita di degustare di questi vini, con una tale intensità gusto/olfattiva, una tale pulizia ed integrità del frutto, una tale intensità in fase di degustazione..

A mio avviso qui a fare la differenza sono i suoli dove vengono coltivate queste uve, a 500/600 mt. slm, in terreni di natura granitica, dove le radici sono “costrette“ ad affondare nel sottosuolo in verticale, anziché in orizzontale come avviene nelle pianure poco vocate alla viticoltura. Vi stò scrivendo di un vino della :


Cantina Gallura - Tempio Pausania -

Via Val diCossu, 9 - 07029 Tempio Pausania (SS)

Sardegna - Italia

Telefono 39(0)79 631241

Fax 39(0)79 671257

www.cantinagallura.com

[email protected]

[email protected]


Un pò di storia

Centosessanta soci coltivano la vite su 325 ettari situati tra i 500 e 600 metri sul livello del mare, i terreni sabbiosi di natura granitica, che consentono di ottennere viti poco vigorose e produrre uve di elevato pregio. I sistemi di selezione, i moderni processi di vinificazione e di affinamento in botte o in barrique , danno vini di alta qualità con caratteristiche organolettiche in sintonia con l'evoluzione del gusto e le esigenze del consumatore internazionale.

Il vermentino di Gallura, vino leader a Denominazione di Origine Controllata viene prodotto in quattro referenze Piras, Mavriana, Gemellae e nella tipologia "superiore" , Canayli.

accanto alle cultivar autoctone, Vermentino, Moscato, Pascale, Caricagiola, i soci della cantina coltivano anche il Nebbiolo, vitigno importato dal Piemonte nel 1700. Da queste uve si ottengono tre rossi di qualità, Karana , Dolmen e il novello Lunanova.


Classificazione


Vermentino di Gallura a Denominazione di Origine Controllata e Garantita SUPERIORE.

Provenienza
Vallata di San Leonardo in agro di Luras, Calangianus, produzione 60-70 quintali per ettaro.

Suolo
Granitico di limitata profondità, ricco di scheletro costituito da sabbione granitico in degradazione, sciolto, acido, povero di sostanze nutritive,

Uvaggio
Vermentino 100%.

Clima
Mediterraneo, piovosità media in primavera ed autunno, estati lunghe, calde e ventilate, forti escursioni termiche.

Vendemmia
Tradizionale, manuale.

Vinificazione
In bianco.

Maturazione
In cantina 4-6 mesi.

Caratteristiche
Colore: giallo paglierino, riflessi dorati, brillante.

Olfatto: ampio, intenso, note di uva, frutta esotica, sentori di peperone verde.

Gusto: secco, pieno, caldo, nerbo e stoffa consistenti, caratteristico, equilibrato, armonioso, buona struttura, particolarmente fine, elegante, gradevole amarognolo a fin di bocca.

Conservazione
Temperatura costante 14 °C, umidità 75%, luce controllata, bottiglia orizzontale.


Servizio
Calice slanciato di buona ampiezza, temperatura 10-12 °C.

Abbinamento
Primi piatti leggeri, risotti ai frutti di mare, pesci in salsa ed arrosto, formaggio pecorino sardo dop dolce.


Degustazione

Vino CANAYLI- Vermentino di Gallura Docg- Superiore 2007-gr. 13,50- VQPRD

Al colore si presenta di un paglierino di media tonalità; è al naso che ammalia talmente è croccante e pulito: mela su tutte; anche in bocca è molto intenso, giustamente caldo, ritorna la nota ammandorlata in retro-olfazione. Ha una persistenza aromatica lunghissima, sembra non finire mai.

Ridegustato dopo alcuni giorni dalla stappatura, ha mantenuto intatte tutte le sue caratteristiche.

Un grande vino sardo, un grande Vermentino, il migliore ad oggi degustato.

Anche la Sardegna, questa magnifica perla incastonata nel mediterraneo, ha compiuto passi da gigante in pochissimi anni. Bravi e complimenti.

Valutazione 90/92


Ricco e ben articolato il Palmares di questo vino.

Dopo averlo degustato per la prima volta, posso attestare come siano meritati tutti questi premi, e sono sicuro che tanti altri ne vincerà in futuro.

Un bravo sentito al Direttore-Enologo, simpatico amico Dino Addis, da me affettuosamente chiamato “D’ Artagnan“, per la somiglianza con il famoso moschettiere, conosciuto durante il Concorso Selezione Vini da Pesce, nel maggio 2007, nelle Marche, per avere realizzato un vino di cosi’ alta qualità, e bravi ai viticoltori che hanno coltivato queste preziose uve.

Una azienda che, se fossi titolare di un ristorante, enoteca, e winebar immediatamente inserirei nella mia carta, e statene certi che 6 bottiglie di questo capolavoro enologico, non mancheranno nemmeno nella mia ben fornita cantina personale. Un valido e quanto mai rappresentativo prodotto della Sardegna Vitivinicola moderna.

Alla nostra salute, cari amici lettori, con il magnifico Vermentino della Cantina di Gallura.

 
Roberto Gatti
sommelier degustatore
Codigoro (Ferrara)
Email: [email protected]
Winetaste.it - [email protected]
Tutti gli articoli di questa rubrica su:
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?