10.02.2021 | Prodotti Tipici Inserisci una news

Valtènesi Doc: dal 14 febbraio sul mercato la nuova annata 2020

Invia un commento

L'Anteprima si sposta online con un grande evento in diretta streaming il 19 marzo

Come previsto dal rigido disciplinare di produzione, dal 14 febbraio il Valtènesi Doc si ripresenta regolarmente sul mercato con le bottiglie della vendemmia 2020: il tutto mentre il tradizionale déblocage in rosa di San Valentino si trasforma quest'anno in un grande evento digitale che i produttori del Consorzio hanno deciso di posticipare di un mese rispetto all'uscita del prodotto.

 

"Dal punto di vista qualitativo siamo soddisfatti. – racconta Carlo Alberto Panont, direttore del Consorzio Valtènesi - Il 2020 è stata un'annata ideale per i colori molto tenui e per acidità rilevanti: l'andamento climatico anche difficile che ci ha penalizzato sul carico produttivo ha evidenziato delle precocità di maturazione per una vendemmia che fin dall'inizio è apparsa destinata a dare risultati brillanti per i i nostri vini rosa. Continuità qualitativa importante per una denominazione che da tempo sta scommettendo sul trend positivo di un comparto che negli ultimi 7 anni ci ha visti crescere a ritmi medi del 10%".


Quest'anno a causa del perdurare dell'emergenza Covid l'uscita dei nuovi Valtènesi non potrà essere celebrata con la tradizionale Prima del Valtènesi organizzata a Brescia: il lancio ufficiale è previsto per la giornata del 19 marzo in modalità online nel rispetto delle norme sul distanziamento interpersonale.

 

"Sarà il nostro modo di celebrare l'arrivo di una primavera mai così carica di attese e speranze – spiega il presidente del Consorzio Valtènesi, Alessandro Luzzago - L'auspicio naturalmente è che per allora la pandemia abbia finalmente allentato la sua morsa, consentendo la riapertura regolare della ristorazione e permettendo a tutti gli appassionati di brindare in rosa alla ripartenza con il nostro Valtènesi direttamente nei wine bar e ristoranti, che rimangono i nostri più importanti ambasciatori".


La "Prima del Valtènesi 2020" si trasformerà quindi in una diretta streaming in programma dalle 16.30 sui canali Instagram @consorziovaltenesi e Facebook (https://www.facebook.com/consorzio.valtenesi) oltre che su You Tube.

 

Oltre alla presentazione della nuova annata e della rinnovata etichetta consortile, ci sarà il lancio del primo ed atteso video emozionale sulla Valtènesi girato lo scorso anno, destinato a diventare un importante strumento promozionale per la stagione turistica 2021.

 

Non mancheranno collegamenti con la redazione del Gambero Rosso e con il portale Mamablip, piattaforma con la quale il Consorzio ha inaugurato una collaborazione per la promozione internazionale del Valtènesi.

 

In conclusione un quiz a premi con tre domande: i primi 50 follower che risponderanno correttamente riceveranno il box celebrativo contenente 6 bottiglie con la nuova etichetta consortile in edizione limitata.

 

"Nonostante le evidenti difficoltà della situazione internazionale il Consorzio Valtènesi conferma la fiducia del comparto verso la ristorazione e la ripresa del turismo gardesano - conclude il presidente Alessandro Luzzago - La sfida più grande in questo momento consiste nell'immaginare nuove forme di comunicazione e promozione che potrebbero anche sopravvivere alla crisi trasformandosi in opportunità. Penso ad esempio al progetto Rosa Valtènesi: lanciato la scorsa estate, tornerà quest'anno e vedrà protagonisti di primo piano i ristoranti della Riviera ma anche quelli di Brescia. Saremo concentrati anche sull'apertura della Casa del Vino a Puegnago, in attesa di capire quale potrà essere il futuro di appuntamenti per noi di forte impatto come Italia in Rosa, la grande vetrina nazionale dei vini in rosa solitamente in programma in giugno a Moniga".

 

Silvana Albanese

Luciano Pavesio


Tag: consorzio, Rosa, prima, Valtenesi, Puegnago, Valentino, Panont, Luzzago


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?