15.07.2005 | Cultura e Tradizioni

Non solo golf

Approda anche in Toscana la Wine Tour Cup, sabato 16 e domenica 17 luglio. Insieme ai vini e ai prodotti della Coldiretti una gara tra i fornelli tra i cuochi delle club House di tutta Italia. Doppia tappa toscana per la Wine Tour Cup, il torneo di golf delle Città del Vino, quest'anno organizzato in collaborazione con la Coldiretti.

Sabato 16 luglio si gioca al Golf Club Punta Ala, domenica 17 al Golf Club Toscana, entrambi i circoli in provincia di Grosseto. In programma degustazioni di vini e prodotti locali offerti dale aziende di "Campagna Amica" della Coldiretti.

In particolare sabato 16 al Golf Punta Ala saranno presentati in degustazione i prodotti della Strada del Vino Colli di Imola, oltre a un ricco assortimento di prodotti siciliani, grazie alla partecipazione dell'assessorato all'Agricoltura della regione Sicilia-distretto di Trapani.

Tra i prodotti i mustazzoli, l'olio extravergine d'oliva, le olive verdi e il pane nero di castelvetrano, il patè di olive verdi e di pomodori secchi. e poi tanti vini, come il bianco di Alcamo, il moscato e altri ancora.

Domenica 17 invece saranno presenti l'azienda agricola l'Arcobaleno dei Sapori di Mascagni Luca con marmellate, mostarde e olio extravergine; l'azienda agraria San Martino, di Ricci Massimo, con formaggi e salumi; il Podere Ristella, di Valentini Daniela, con vino e olio extravergine.

In giro per l'Italia per tutta l'estate la manifestazione si concluderà a novembre con la finale in programma sul campo di Riva dei Tessali, in Puglia. Coinvolti nella manifestazione oltre 3500 golfisti da tutta l'Italia e non solo, 150 aziende per un totale che supera le 600 etichette di vino. I golf club che aderiscono all'iniziativa sono quelli che si trovano nelle Città del Vino anche se tra le novità di questa nuova edizione sono previste anche tappe all'estero.

Alcune gare saranno precedute da serate a tema con degustazioni, musica e presentazioni di libri all'interno delle Club House. I week-end "enogolfgastronomici" permetteranno un coinvolgimento ancora maggiore delle imprese locali e offriranno ai produttori un'occasione in più per presentare i loro vini.

Tra le novità anche la "Top of Golf", un concorso gastronomico che vedrà coinvolti gli chef dei vari club che si sfideranno in abilità e inventiva. Ogni locale dove farà tappa la Wine Tour Cup dovrà presentare una ricetta a tema libero alla quale abbinare un vino. E' previsto inoltre un premio speciale per la migliore Carta dei Vini. A fine manifestazione sarà redatta la guida "enogolfgastronomica" all'interno della quale saranno contenute schede sui vari club e il loro territorio.

Il programma dettagliato è visionabile sul sito ufficiale di Città del Vino.

--
Alessandro Maurilli
[email protected]

px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?