22.09.2009 | Itinerari del Gusto Inserisci una news

A Cuneo un menù… papale

Invia un commento

Il Papa e l’Imperatore. Allo stellato Delle Antiche Contrade ed al Palazzo Lovera piatti molto speciali per celebrare il bicentenario del passaggio di Papa Pio VII a Cuneo

E’ una rievocazione storica importante quella che si appresta a celebrare la città di Cuneo. Quest’anno infatti cade il bicentenario del passaggio di Papa Pio VII. Proprio in omaggio a questo ospite d’eccellenza che 200 anni fa sostò proprio al Palazzo Lovera, il ristorante Delle Antiche Contrade proporrà già a partire da questa settimana “Un piatto da Papa…”, una zuppa di pesce di acqua dolce piatto che gustò al tempo Papa Pio VII, appositamente rivisitato dallo chef Luigi Taglienti. Il piatto resterà in menù fino all’estate 2010. Il 28 settembre poi, vigilia della festa di San Michele, patrono di Cuneo, una sfilata in costume sosterà davanti al Lovera Palace dove per l’occasione verrà imbandito un tavolo per 14 persone, come fu allora, e verrà servita la "carpionata" di anguilla e trota. L’evento, patrocinato da Regione Piemonte, Provincia e Città di Cuneo, dalla Pontificia Commissione Beni Culturali della Chiesa e dal CEI-Ufficio BCE Diocesi di Cuneo, prevede una lunga serie di iniziative culturali quali mostre, rievocazioni storiche, pellegrinaggi che si protrarranno fino al 2010. 200 anni fa, per l’esattezza il 12 agosto 1809, il pontefice, prigioniero di Napoleone doveva essere trasferito da Valance a Savona. Fu solo un caso fortuito se un gendarme dell’imperatore decise, dato il momento storico delicato, di percorrere la via meno battuta ossia quella dei monti, attraverso la quale Papa Pio VII giunse fino a Cuneo alla vigilia della festa del Beato Angelo.

Ufficio stampa Gheusis Srl –Tel 0422 928954 – [email protected]


Tag: Antiche Contrade; Cuneo; Papa Pio VII


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?