03.07.2016 | Eventi Inserisci una news

Clavesana, sabato 9 luglio: storie di vino e d'altro in una chiesa di campagna. Quarta edizione di "Rock & the Wine" tra Dogliani docg,

Invia un commento

Torna l'appuntamento vista Langhe con la cantina-simbolo del Dolcetto: un convegno sulla percezione vino-paesaggio e il concerto dell'ex Green on Red Dan Stuart.

Prendi un tema d'attualità: il vino e il suo paesaggio. Condensalo in unconvegnodedicato. Aggiungi un test scientifico che coniuga l'assaggio del vino alla percezione del paesaggio stesso. Cala il tutto nella realtà del Dogliani docg e invita produttori, giornalisti, addetti ai lavori e appassionati. Mettici il cappello di un'azienda-simbolo del territorio, Clavesana Siamo Dolcetto | www.inclavesana.it Condisci con massicce dosi di musica d'autore. Colloca l'insieme in un'ex scuola rurale affacciata sulle vigne eun'antica chiesa trasformata in auditorium. Mescola bene e avrai un cocktail d'eccezione: si chiama "Rock & the Wine" e si potrà gustare solo il pomeriggio e la sera di sabato 9 luglio alle Surie di Clavesana (CN), con cena a seguire in compagnia di relatori e musicisti.

Si intitola infatti "Paesaggi rurali e rock d'autore: storie di vino e d'altro, in una chiesa di campagna" l'edizione 2016 (la quarta) del festival enomusicale "Rock & the Wine", la rassegna estiva ideata e voluta dalla Cantina di Clavesana Siamo Dolcetto per parlare e far parlare del vino e del suo territorio: il Dogliani, il Dolcetto, le vigne, il Tanaro, i calanchi.

La chiave di lettura prescelta è stavolta quella dell'abbinamento tra vino e paesaggio,una leva sempre più influente in termini di presa sui media e il consumatore finale. A questo, il pomeriggio di sabato 9 luglio (inizio alle 17), sarà dedicato "Relazioni tra il paesaggio rurale e la qualità percepita del vino: cronaca e prospettive di un esperimento", convegno organizzato in collaborazione con l'Associazione Donne della Vite. Interverranno Roberto Cerrato, responsabile d'area della Commissione Unesco, la giornalista Clementina Palese e il presidente dell'Associazione Valeria Fasoli, che presenterà i primi risultati del test sperimentale messo a punto dall'Associazione con il Crea di Conegliano per far esprimere ai consumatori di ogni livello un giudizio sul vino (servito alla cieca) in funzione di un paesaggio proposto contestualmente.

A seguire, tutti gli interessati potranno partecipare alla degustazione multisensoriale e multimediale di vini alla cieca: "Quanto la contemplazione del paesaggio rurale influenza la percezione della qualità€ di un vino ad esso correlato?" e infine l'eccezionale concerto (come sempre in sinergia con il Crete Senesi Random Rock Festival) di Dan Stuart, già leader della leggendaria band losangelena dei Green on Red, nonché tra i numi tutelari della neopsichedelia del Paisley Underground, che scende a Clavesana per presentare il suo nuovo album, "Marlowe's Revenge".

"L'identità con il territorio è uno dei massimi valori della nostra azienda", spiega il direttore di Clavesana, Anna Bracco, "ed è per questo che abbiamo pensato di approfondire un tema di grande interesse come il rapporto tra vino e paesaggio, elemento che ci caratterizza fortemente e che in prospettiva può costituire una leva promozionale decisiva per il successo dei nostri vini".

Il convegno è a ingresso libero. L'ingresso al concerto – preceduto da un aperitivo e seguito da una cena tipica a buffet con degustazione di Dogliani – costa 15 euro.

Per informazioni, prenotazioni e biglietti > Clavesana Siamo Dolcetto | t. 0173.790451 - [email protected] | Approfondimenti > facebook ClavesanaSiamoDolcetto e twitter @siamodolcetto


Tag: dolcetto, degustazione, calanchi, vigne, Clavesana, Surie, Clavesana Siamo Dolcetto, paesaggio rurale, Rock & the Wine, Dan Stuart, Assocviazione Donne della Vite, Clementina Palese, Valeria Fasoli, Roberto Cerrato, Crea, Dogliani docg, Tanaro


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?