21.08.2020 | Vino e dintorni Inserisci una news

Serralunga d'Alba, casa mia!

Invia un commento

Un progetto, un luogo, una realtĂ 

L' Azienda Agricola Luigi Vico amplia e completa le sue attività e proposte con "Serralunga - Casa Mia", creando uno spazio dedicato all'attività turistica.

 

Dopo una pausa obbligata causa Covid - 19, sono finalmente ripresi i lavori nel cantiere a Serralunga d'Alba dove la casa di famiglia è stata trasformata in una struttura polivalente per l'accoglienza dell'enoturista in cerca di esperienze culturali e di gusto.

 

A Serralunga – Casa Mia Luigi Vico desidera offrire ciò che lui stesso cercherebbe da turista, che ha sete e fame di cultura. La rimodulazione degli spazi segue questo concetto-guida, affinché la valorizzazione dei vini di Serralunga e dei Cru del Barolo, del paesaggio e della biodiversità siano un'esperienza unica per il visitatore.

 

Il luogo si compone di una sala attrezzata per degustazioni tecniche, di una zona di invecchiamento a vista con le botti del Barolo prodotto dall'azienda, di una cantina climatizzata che ospita il Barolo dei diversi produttori di Serralunga d'Alba e di un'ampia terrazza sui vigneti di proprietà.

 

Il progetto, ambizioso e semplice allo stesso tempo, si colloca perfettamente nel contesto creato dalle linee guida dei luoghi Patrimonio Unesco in cui viene stimolata una propensione alla "cultura della biodiversità".

 

A casa di Luigi vengono proposte esperienze di diverso tipo proprio per tramandare le pratiche della tradizione contadina attuate in vigna, basi della cultura materiale della zona e per rievocare antichi sapori, ormai introvabili altrove: sono le esperienze wine e le esperienze food, degustazioni dal taglio educativo e le esperienze vigna, lezioni pratiche delle varie lavorazioni nel vigneto.

 

In questo periodo post-quarantena e di faticosa ripresa economica per il Paese, inaugurare una nuova attività agricola legata al turismo enogastronomico è da considerarsi un evento straordinario.

Fra i punti di forza del progetto vi è la collaborazione con gli altri produttori del paese: la valorizzazione del territorio infatti passerà attraverso il Barolo prodotto dalle aziende di Serralunga d'Alba, oltre che dai vini prodotti da Luigi Vico.

 

L'azienda agricola Luigi Vico nasce ufficialmente nel 2016, anno che corrisponde alla prima vendemmia di Luigi, pur avendo origini che risalgono al 1694, stando alle prime informazioni sulle proprietà terriere della famiglia della mamma di Luigi, originaria di Serralunga d'Alba.

 

E' dai nonni Giuseppe e Lucia che Luigi eredita sin da ragazzo la passione e l'attitudine per il lavoro in vigna, durante le lunghe estati passate ad aiutarli nelle faccende manuali e faticose che culminavano con la vendemmia. Dopodiché le uve venivano vendute, lasciando ad altri la vinificazione.

 

Negli anni successivi i vigneti vennero affittati a terzi e soltanto allo scadere dei contratti Luigi poté tornare ad occuparsi dell'uva, questa volta in modo completo, dalla vigna alla cantina.

 

Oggi la realtà vitivinicola di Luigi Vico conta 2,1 ettari di vigneto nella zona del Barolo, coltivati in biologico (in via di certificazione) da cui ottiene una produzione limitata di Barolo del comune di Serralunga d'Alba e di Barolo Prapò, vinificati rispettando un unico imperativo: promuovere il territorio in cui il nebbiolo si esprime al meglio.

 

Serralunga – Casa Mia aprirà al pubblico a partire dalla terza settimana di settembre, con orario dal venerdì alla domenica dalle 11 alle 20, su prenotazione.

 

Silvana Albanese

Luciano Pavesio


Tag: Barolo, serralunga, unesco, Vico, Prapò


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?