04.05.2022 | Eventi Inserisci una news

Buon Compleanno Fisar!

Invia un commento

Sabato 7 e domenica 8 maggio a Torino presso il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano l'associazione festeggia i suoi primi 50 anni con 70 cantine presenti, masterclass ed eventi. Protagonisti il Fogliatonda e la cultura del vino.

La FISAR, Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori, indice a Torino, sabato 7 e domenica 8 maggio, dalle 10 alle 19,30, il suo primo evento aperto al pubblico organizzato dal Coordinamento Nord Ovest, in collaborazione con 20 delegazioni e con la Banca del Vino di Pollenzo, per festeggiare i 50 anni della Federazione.


Le sale del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano, in Piazza Carlo Alberto, accoglieranno 70 produttori con altrettanti banchi d'assaggio, da tutta Italia, masterclass di approfondimento e un grande protagonista: il "Fogliatonda", la bottiglia limited edition che celebra l'omonimo vitigno quasi scomparso e oggi recuperato.

 

La Fisar ha collaborato per la vinificazione e per la realizzazione dell'etichetta di questo vino celebrativo - blend, l'unione cioè di due annate la 2019 e la 2020 - con l'Istituto B. Ricasoli di Siena, promuovendo così l'acquisizione in campo di competenze e la formazione di capacità tecniche specifiche per i giovani studenti.

 

Il "Fogliatonda" – che sarà presentato ufficialmente alle ore 14 del 7 maggio - rientra in un progetto di sperimentazione e ricerca che ha l'obiettivo di valorizzare il vitigno autoctono toscano praticamente abbandonato, il Foglia Tonda appunto, che alla luce dei cambiamenti climatici in corso, grazie alla sua resistenza alle malattie e alla sua fertilità, risulta di grande prospettiva e interesse enologico.

 

L'evento di Torino, oltre ai banchi di assaggi e alle degustazioni che si svolgono nelle sale del Museo del Risorgimento - per l'occasione si può visitare accompagnati da una guida - si snoda in città con un aperitivo e un pranzo su tram, ben quattro masterclass gratuite (su prenotazione) presso la Rinascente, in via Lagrange. Al centro della due giorni, un viaggio in Italia con alcune delle cantine italiane più rappresentative, da nord a sud, ma soprattutto l'opportunità di avvicinarsi e conoscere meglio la qualità enologica del Bel paese.

 

Qualità, cultura e tradizione che FISAR sostiene, promuove e sviluppa dal 1972, quando nasceva per diventare una delle voci indipendenti più autorevoli nel panorama del vino nazionale. 50 anni di cultura e di divulgazione durante i quali FISAR ha contribuito a costruire una nuova consapevolezza riguardo la produzione, la degustazione, il servizio del vino e il suo abbinamento con il cibo.

 

Oggi presieduta da Luigi Terzago, la Federazione è composta da 70 delegazioni autonome, per un totale di 12.500 associati e promuove un percorso di formazione professionale completo oltre ad una serie di eventi nazionali e locali.

 

Rientra in questi ultimi il Fisar Wine Tour, un calendario di 5 appuntamenti che avviato da Venezia, il 23 aprile scorso, nelle prossime settimane attraverserà tutta la Penisola con tappe a Cosenza, dal 30 aprile al 1 maggio; Torino, dal 7 all'8 maggio; Bolgheri, Volterra, Pisa dal 13 al 15 maggio e si concluderà a Roma, il 28 e 29 maggio con un evento di chiusura dei festeggiamenti, momento di incontro e confronto.

 

Per info, prenotazioni, acquisto biglietti è possibile procedere on line sul sito  https://combiniamo.com/programma

 

Silvana Albanese

Luciano Pavesio


Tag: fisar, Pollenzo, Risorgimento, Terzago, Fogliatonda, Foglia Tonda


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?