29.04.2010 | Vino e dintorni Inserisci una news

Agricola Pliniana : un loro vino è tra i Top Ten dell' Enologia Italiana....( e non solo )

Invia un commento

AGRICOLA PLINIANA : IL PRIMITIVO DI MANDURIA Questa è una azienda che da qualche anno, tengo costantemente monitorata, da quando nel 2007 si è aggiudicata l’ Oscar della Douja d’Oro, che viene assegnata dai colleghi ed amici dell’ Onav solamente a quei vini che, in sede di Concorso annuale, superano la soglia dei 90/100 ( leggi qui : https://www.vinit.net/vini/Puglia/Taranto/Le_Mie_Degustazioni/Il_Primitivo_di_Manduria_che_non_ha_bisogno_di_legno_5342.html )

In occasione del recente Vinitaly ho avuto l’opportunità di degustare, comodamente seduto e con calma, due vini aziendali, Vi stò scrivendo di :

 

 

 

CANTINE PLINIANA

Indirizzo: C.da Barce

Città: Manduria

Teleforno: ( 39) 099.97.94.273

Fax: ( 39) 099.97.34.233

http://www.cantinepliniana.it

email: [email protected]

 

 

Una realtà cooperativistica, che dimostra come si possano raggiungere alti traguardi, quando la conduzione dei vigneti, delle cantine, e dell’amministrazione sono effettuate da persone per bene ed in gamba. L’enologo aziendale è il Dott. Cosimo Spina, lo stesso che segue l’azienda manduriana Pirro Varone, già vincitrice di una Gran Medaglia d’ Oro al Vinitaly 2008 ( leggi qui : http://www.pirrovarone.com/dicono/pdf/09_03_2009_winetaste_it.pdf ), a cui vanno tutti i miei migliori complimenti.

Molto semplice ( apparentemente ) la filosofia enologica del dott. Spina : lasciare solo svolgere alla natura il suo corso , anche in cantina, senza stravolgimenti di sorta, ma seguendo il normale corso dell’enologia naturale.

 

DEGUSTAZIONE VINI AZIENDALI

 

A ) Vino RE NOIRE “ OLD WINE “ 2006-GR. 14,5

 

SCHEDA TECNICA

•Varietà delle uve: Primitivo di Manduria DOC 100%

•Caratteristiche organolettiche: colore rosso rubino impenetrabile, densità e consistenza evidenti.

Naso di incredibile finezza sui toni della ciliegia nera e della confettura di mora con sfumature odorose di cioccolato e vaniglia.

La struttura è cremosa con trama morbida, il tannino dolce e setoso dona spessore ed eleganza.

•Ciclo produttivo: dopo la pigiatura le uve ammostate vengono fermentate alla temperatura costante di 23° C.

Durante il periodo fermentativo vengono eseguiti due delestage al giorno.

Il vino nuovo, separato dalle fecce grossolane, viene affinato in barriques di rovere francese per 5 mesi.

•Abbinamenti: tutti i piatti della cucina mediterranea.

•Temperatura di servizio: 16-18°C

•Grado: 14,50% vol.

•Acidità totale: 6,10 g/

 

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE DI WINETASTE

Ottenuto da vecchi vigneti ad alberello, coltivati nell’agro di Manduria, vinificazione delle uve solamente con lieviti autoctoni , poi dopo la fermentazione malolattica, che avviene in acciaio, viene affinato in barrique:

 

bel rubino scuro, naso intenso e pulito, elegante; in bocca è caldo, tannini fini, molto lungo.

Non viene aggiunta anidride solforosa in vinificazione, ma solamente all’imbottigliamento, per cui il risultato finale è di pochissima SO2 nel bicchiere ( circa 50 mg/lt., di cui 35 libera ).

Un vino da classificare Ottimo, in base alla legenda di cui sotto;

 

 

B ) VINO SUAVIS- PRIMITIVO DOLCE NATURALE – 2006- GR. 16 +5  naturali ( da svolgere )

 

SCHEDA TECNICA SUAVIS

•Varietà delle uve: Primitivo 100%

•Caratteristiche organolettiche: colore rosso vivo, tendente al violetto, ha un aroma fine e caratteristico di fragola, di lampone ceduti dall'uva matura e con un gusto moderatamente dolce ma armonico con uno spiccato equilibrio di sapori.

•Ciclo produttivo: vigneti che superano i 30 anni di età, uva scelte in campo che superano i 29° zucchero al Fehling's, vinificate a temperatura controllata ed indotta da lieviti selezionati, sono le premesse per l'ottenimento di questo pregevole prodotto.

La fermentazione alcolica viene interrotta intorno ai 13° alcool, allontanando i lieviti con ripetuti travasi e con opportuna centrifugazione con il prodotto che viene stoccato in serbatoi protetti in atmosfera di azoto per poi essere refrigerato ed imbottigliato.

•Abbinamenti: si abbina con cibi di fine tavola, formaggi pecorini stagionati dal gusto deciso, mandorle tostate, fichi, castagne, pasticceria secca.

•Temperatura di servizio: stappare, ossigenare e servire alla temperatura di 12° - 14° C

•Alcole svolto: 13%

•Zuccheri: 40/70 g/l

•Alcole potenziale: 17,50% vol

 

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE DI WINETASTE

 

Sicuramente il Mio Top Wine di questa edizione del Vinitaly 2010, un vino come raramente capita di incontrare, per cui il termine “ vino “ in questo caso potrebbe risultare riduttivo :

questo è un vero e proprio gioiello e capolavoro della natura, che i bravi viticoltori di Manduria, hanno messo in bottiglia per la massima soddisfazione dei nostri sensi :

 

mantiene un residuo zuccherino di 40 gr/lt., vinificato solo in acciaio, quindi ciò che ho percepito è solamente frutto della natura e di quei meravigliosi alberelli di Manduria ( lunga vita a questi capolavori agronomici e vitivinicoli ) :

naso intenso ed elegante; denso tra palato e lingua, intenso, armonico, elegante, un sorso tira l’altro, il basso contenuto zuccherino  ( gr. 40/lt ) e l’alta acidità ( 8,7/9 che si attesta a ben 7,5 dopo la malolattica ) ne fanno uno dei migliori vini dolci italiani e dell’intero pianeta.

Da classificare Eccellente / Top Wine ( 95/96 ) :

CHAPEAU !!

 

Se poi aggiungiamo che viene venduto in bottiglie d 0,750, ad un prezzo che si attesta intorno ai 10 euro, non resta che affrettarsi a telefonare in cantina ( io l’ho già fatto….!! ) e farne una bella scorta, anche perché questo capolavoro durerà molti e molti anni a venire !

Roberto Gatti

 

 

 

0-60 

scadente o difettoso

61-70

passabile o corretto

71-75

medio e senza pretese

76-80

piacevole o franco

81-85

buono

86-90

molto buono/ ottimo

91-95

eccellente

96-100

Top Wine


Tag: Vinitaly, winetaste, gatti, primitivo, manduria, pliniana, suavis


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?