02.06.2013 | Eventi Inserisci una news

Maître junior, sfida a colpi di fiamma

Chi: Nat
Invia un commento

Maître junior, sfida a colpi di fiamma

Capace di dare un tocco di romanticismo all'arte della tavola, la cottura alla lampada è un'arte che da sempre incanta il cliente. Uno dei modi più originali di ridare smalto a questa arte è aver inserito la cottura alla lampada come prova d'esame nei concorsi per futuri giovani maître.

L'Amira (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti e Alberghi), associazione italiana che riunisce i maître, organizza ormai da qualche anno il concorso "Maître junior dell'anno" per dare la possibilità alle nuove leve di crescere e farsi conoscere. Anche quest'anno, nella cornice del Grand Hotel Astoria di Grado lo scorso 7 e 8 maggio si è tenuta finale del 30° concorso "Maître junior dell'anno 2013".

Non ce l'anno fatta i magnifici 4 dell' Istituto Mauro Perrone di Castellaneta. Ce l'hanno messa tutta per arrivare in finale la coppia Cristian Di Turo e Miria Mansueto e la coppia Maria Rizzi e Marialucia Ricci.  Mentre la coppia Di Turo - Mansueto si è fermata alla prima semifinale, la seconda coppia Rizzi – Ricci, è riuscita ad arrivare alla seconda fase accedendo così alla finale.

Alla finale sono arrivati in 12 e per pochi punti la coppia Rizzi – Ricci non si è aggiudicata il terzo posto ma sono state premiate per il loro quarto posto con una medaglia d'oro fatta coniare dalla A.M.I.R.A per l'evento . Tuttavia si sono ripromessi di tentare ancora perché il loro obiettivo è quello di valorizzare i prodotti e i vini locali. I piatti presentati durante la manifestazione erano: CAPUNTI DI GRANO ARSO SU CREMA DI PATATE COTTE SOTTO LA CENERE, FAVE NOVELLE E FUNGHI CARDONCELLI COMPLETAVA IL PIATTO UNA MANCIATA DI CACIOCAVALLO PODOLICO, abbinato ad un rosato "MACCHIANUOVA" delle CANTINE DEL FRAGNO DI Sammichele di Bari.

I ragazzi si sono lasciati con un arrivederci al prossimo anno, e chissà che qualcuno non diventi un maître A.M.I.R.A.


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?