01.12.2010 | Cultura e Tradizioni Inserisci una news

"La Puglia è Servita" 2011: i premiati e le novità

Dove: Puglia
Invia un commento

Giunta alla 15a edizione, la guida edita da Tirsomedia si conferma un punto di riferimento per appassionati e gourmet.

Presentata presso la Masseria Pietrasole di Bari la guida "La Puglia è Servita 2011" (Edizioni Tirsomedia, 264 pagine - € 18,00) giunta alla 15a edizione.

La serata, presentata da Antonio Stornaiolo, ha visto la partecipazione di ristoratori, albergatori e autorità istituzionali, fra cui l'assessore regionale alle risorse agroalimentari Dario Stefàno.

Nella 15a edizione, disponibile anche nella versione in lingua inglese, ben 274 suggerimenti per scegliere il meglio del turismo enogastronomico in Puglia: 20 Ristomare, 64 Ristoranti, 30 Trattorie, 12 Fornelli, 21 Vinerie, 20 Masserie, 24 Bed & Breakfast, 26 Dimore d'Epoca, 14 Top Residence, 32 Cantine, 11 Oleifici. Un'attenta selezione, frutto di una continua e rigorosa ricerca dell'eccellenza e della genuinità dei sapori, dei luoghi e delle persone che esprimono il volto più autentico e ospitale della nostra regione.

L'immagine di copertina, sempre originale e coloratissima, è a cura dell'artista Teresa D'Elia; i luoghi del buon mangiare sono raccontati da Pasquale Porcelli, critico enogastronomo pugliese; la descrizione delle strutture ricettive, invece, è affidata alla giornalista Alma Sinibaldi. Per i turisti gourmet anche utilissime indicazioni nelle sezioni "Botti & Bottiglie" e "Oli & Frantoi" (con brevi descrizioni dei vini e degli oli di punta delle aziende) e delle "Tipicittà" con la segnalazione di botteghe artigiane, aziende di prodotti tipici e piccoli ristori dove acquistare gustosi souvenir.

Interessante anche il format dell'evento che, da quest'anno, propone un "viaggio goloso" fra i territori più rappresentativi dell'enogastronomia pugliese di qualità, invitando i cuochi che hanno reso possibile la crescita dei rispettivi territori a partecipare alla serata preparando dal vivo alcune specialità a base di prodotti tipici locali:

«La prima tappa del nostro viaggio è il Gargano – spiega Vittoria Cisonno, editore della Guida – che per anni ha rischiato di essere annichilito dai "menu a prezzo fisso" o dalla deprecabile filosofia del "turista di passaggio da spennare" ma che ora, proprio grazie al duro e caparbio lavoro di ristoratori come quelli protagonisti questa sera, sta risorgendo attestandosi fra le mete più ambite, con evidente beneficio di immagine e di ritorno economico per tutto il territorio».

Nel corso della serata sono state anche premiate le migliori strutture 2010: premio sezione Ristomare "Al trabucco" di Peschici; miglior ristorante "Perbacco" di Bari; per la sezione trattorie premio a "La Cuccagna" di Crispiano (Ta); migliore vineria "L'Angolo Divino" di Ruvo di Puglia (Ba); miglior fornello l'"Hostaria Pomponio" di Ruvo di Puglia (Ba); miglior cantina quella de "La Locanda di Beatrice" di Corato. Inoltre, per la sezione masserie premio a "Serragambetta" di Castellana Grotte (Ba); per i B&B premio a "Casina Li Foggi" - Gallipoli (Le); migliore dimora d'epoca la "Masseria Pietrasole" di Bari. Infine, premio chef emergente a Cristina Conte, ristorante "L'Altro Baffo" e premio alla carriera allo chef Gegè Mangano de "Taverna Li Jalantùumene" di Monte Sant'Angelo (Fg).

Al termine della presentazione il pubblico ha assaggiato le bontà preparate dagli chef in abbinamento ai vini offerti dalle cantine associate al Movimento Turismo del Vino Puglia.

Tirsomedia - Ufficio stampa
tel. 080 5233038 - 080 5797386 - fax 080 5275510
[email protected] - www.tirsomedia.it


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?