25.08.2008 | Eventi

Radda e la Festa del Perdono: una tradizione lunga secoli

Musica, divertimento, buona cucina ed escursioni per la popolare manifestazione di Radda in Chianti. La Festa del Perdono avrà inizio venerdì 29 agosto e proseguirà fino a lunedì 1 settembre. Da sabato 30 agosto, inoltre, al Palazzo del Podestà, la mostra "Esercito di terracotta e altri racconti" di Giuliano Ghelli.

Ieri sentita festa religiosa, oggi manifestazione popolare di fine estate con un cartellone ricco di arte, musica, divertimento e buona cucina. Parliamo della Festa del Perdono di Radda in Chianti, che quest’anno animerà la cittadina toscana da venerdì 29 agosto a lunedì 1 settembre.

La Festa, che tradizionalmente si svolge l’ultima domenica di agosto, è legata al Perdono di Assisi, istituito da San Francesco nel XII secolo e poi diffuso soprattutto in Umbria e in Toscana. Oggi la Festa del Perdono è riuscita a fondere devozione religiosa e festa popolare, diventando uno degli appuntamenti più attrattivi dell’estate chiantigiana.

Si parte venerdì 29 agosto, alle ore 21.30, con la gara di briscola, per terminare il dopo cena tra musica e vecchi filmati su Radda e la sua gente, in occasione della “Serata Amarcord” a partire dalle ore 22.

Appuntamenti anche la mattina, invece, per la giornata di sabato 30 agosto: dalle ore 11 alle ore 23, mercatino degli artisti per le vie del paese, mentre per chi ha voglia di un pomeriggio alternativo, dalle ore 15.00 con partenza dai giardini, sarà organizzata un’escursione educativa in bicicletta, “Biciclettando per Radda in Chianti”, in collaborazione con il Gruppo Pacema. L’evento clou della serata, però, sarà al Palazzo del Podestà, riaperto al pubblico da meno di due mesi dopo imponenti opere di restauro: nei nuovi spazi espositivi, alle ore 18.00, sarà inaugurata la mostra “Esercito di terracotta e altri racconti” di Giuliano Ghelli, visitabile fino a domenica 28 settembre.

L’esposizione di Ghelli sarà aperta dal martedì al venerdì, dalle ore 14.30 alle ore 19.30, il sabato e la domenica anche la mattina, dalle ore 10.30 alle ore 12.30, mentre in occasione della Festa è prevista l’apertura notturna, dalle ore 20.30 alle ore 22.30. La serata di sabato chiuderà in musica, alle ore 21.30, con Walter Cafè e il ballo ai giardini.

Domenica 31 agosto sarà di nuovo aperto, dalle ore 11, il mercatino degli artisti, che proseguirà fino alle ore 23, e sempre alle ore 11 ci sarà un raduno di moto e auto d’epoca. Appuntamento per tutti i bambini, alle ore 16.30, con i giochi a cura del Comitato sezione soci Coop di Radda, mentre sarà la Corale San Niccolò, in collaborazione con l’Accademia Musicale Valdarnese, a offrire in Piazza Ferrucci un concerto di pianoforte.

Alle ore 19.00 spazio alla creatività con il concorso di idee - indetto dalla Regione Toscana in collaborazione con il Comune di Radda - per individuare il migliore progetto di riqualificazione del “Vinosauro”. La premiazione avverrà ai giardini, dove i progetti verranno esposti già nei giorni precedenti la Festa: saranno i visitatori a votare, attraverso una scheda, la migliore idea per la riconversione dell’ex cantina sociale costruita negli anni Settanta dal Ministero dell´Agricoltura e mai portata a termine. Chiusura della giornata, alle ore 21.30, con “Stornellando alla toscana”, un concerto di Riccardo Marasco e i suoi musicisti.

Lunedì 1 settembre, dalle ore 8.30 alle ore 21.00, si terrà la tradizionale Fiera del Perdono: alla manifestazione religiosa, da decenni si è affiancata quella popolare, con bancarelle di ogni genere e gusto che esporranno lungo le mura. Nella serata ospiti e raddesi potranno scegliere tra la tombola, organizzata dalla Corale San Niccolò alle ore 18.30 presso i giardini pubblici; musica sotto le stelle, con Daniele Montenero e la sua band alle ore 21.30 sempre ai giardini e i fuochi d’artificio, alle ore 23. Sabato 6 settembre, serata a favore dell’Associazione Sesto Senso: il ricavato degli stand sarà devoluto interamente alla Onlus senese che riunisce e dà sostegno alle famiglie con bambini disabili.

Insieme ai diversi eventi che caratterizzeranno le singole giornate, ogni sera sarà possibile gustare i prodotti tipici presso gli stand gastronomici - che insieme alla pizzeria e al bar sono gestiti dalla Asd Radda e dal locale Circolo Arci – , ballare al Fun Village con la discoteca organizzata dall’associazione Raddattiva e visitare il centro storico, dove gli esercizi commerciali saranno aperti in via eccezionale anche in notturna.


Per informazioni:
Comune di Radda in Chianti
UFFICIO STAMPA AGENZIA ROBESPIERRE
Via del Cavallerizzo, 1 – 53100 Siena
Tel + 39 0577 42984 - Fax + 39 0577 247576

Contatti:
Ilaria Bonifazi
347/3042186

Comune di Radda in Chianti
Tel. 0577-738003
www.comune.radda-in-chianti.si.it/
[email protected]


Ufficio Informazioni Turistiche
Tel. e Fax: 0577-738494 (dal lunedì al sabato 10-13 e 15-19 / domenica e festivi 10-13)

px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?