02.10.2004 | Cultura e Tradizioni

Sagra della Mela e dell'Uva. La migliore mela di Valtellina

La Pro loco di Villa di Tirano è già al lavoro per la 16esima edizione della Sagra della mela e dell'uva, una delle kermesse più importanti in provincia di Sondrio, che nel corso degli anni ha promosso con sempre maggiore risonanza la tradizione frutticola valtellinese per eccellenza. La sagra si terra' il 16, 17, 18 ottbre

Mentre lo scorso anno la manifestazione aveva avuto come tema fondamentale quello del percorso storico ed enogastronomico lungo le contrade del paese, l'edizione 2004, in calendario per il 16, 17 e 18 ottobre 2004, svilupperà e valorizzerà in modo particolare il tema delle arti e dei mestieri nell'agricoltura valtellinese.

Tra gli appuntamenti di maggior rilievo va ricordata la seconda edizione del concorso "La miglior mela di Valtellina", al quale lo scorso anno aderirono più di 90 coltivatori. Il concorso è aperto ai frutticoltori di tutta la provincia di Sondrio, che potranno presentare mele delle varietà Stark e Golden.

Come di consueto, la Sagra si svolgerà nel centro del paese: la Pro loco allestirà un'ampia ed accogliente tensostruttura fornita di impianto di riscaldamento e di pavimento ignifugo, mentre per la preparazione dei pasti verrà utilizzata una moderna cucina rispondente a tutte le norme in materia di sicurezza ed igienico-sanitarie. Locali ed aree comunali, scolastiche e parrocchiali ospiteranno gli eventi legati alla manifestazione."

Le iniziative son tante: spettacoli musicali, visite culturali al Museo Etnografico Tiranese, al Santuario della Madonna di Tirano, alla Mostra di Ambienti. Qui Giovanni Morelli ha ambientato la vita del passato, la vita contadina, con rappresentazioni del lavoro artigianale: la preparazione dei pizzoccheri, la tessitura dei pezzotti, la lavorazione del ferro, l'arte del legno e della ceramica. E per finire "braschè", caldarroste per tutti

All'interno delle tre giornate della kermesse verranno organizzate inoltre conferenze sull'agricoltura promosse in collaborazione con la Fondazione Fojanini di Sondrio, e non mancheranno l'allestimento di scenari agricoli, la rappresentazione nei caratteristici borghi di arti come la filatura della lana e del lino, la mungitura e la produzione del formaggio. La Pro loco di Villa, come conferma il presidente Nora Tognela "vuole lavorare nella direzione giusta per valorizzare e mantenere tradizioni e costumi che altrimenti andrebbero persi".

... CURIOSITA'
La sagra è per celebrare l’uva "brugnola" e la mela "melavì"
Nella manifestazione tutto è attorno questi due frutti: i ristoranti dei paesi propongono menù a tema, con ricette tradizionali e piatti innovativi e tanta fantasia
La mela Melavì, è il primo prodotto con il marchio di tutela "Marchio Valtellina".
Ci sono due qualita': la Stark, con il colore rosso striato e l'interno chiaro, farinosa e dolce, la Golden, succosa, dolce e con la polpa gialla.
E dall'uva si ottengono i grandi rossi della Valtellina: il risultato di cure amorose e pazienti... A Villa di Tirano risiedono note Case Vinicole, che nei giorni della festa sono aperte al pubblico.

Italianodoc
[email protected]

Per informazioni:

Sede Pro loco Villa di Tirano:
0342/797060 - Ufficio stampa: 349/8079233
Nora Tognela (presidente): 339/5744117

px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?