01.10.2011 | Vino e dintorni Inserisci una news

Lo Syrah in Sicilia viene molto bene

Invia un commento

Durante la mia partecipzione a Menfi , nel giugno scorso, nell’ambito della manifestazione denominata Inycon, di cui ne ho scritto al link :

http://www.winetaste.it/ita/anteprima.php?id=6863

ho degustato un nero d'avola che mi ha favorevolmente colpito per la sua " schiettezza " , legame al territorio e piacevolezza di beva. Oggi invece Vi voglio segnalare un'altro vino di questa giovane azienda che mi è piaciuto per la sua " schiettezza " e legame al territorio : lo Syrah.

 

AZIENDA AGRICOLA PIANA DEI CIELI

C.da Bertolino Scifitelli - Menfi (Ag)

- SS 624, km. 75 Tel./Fax: 0925 72060

[email protected]

http://www.pianadeicieli.com

 

UN PO DI STORIA

( Tratto dal sito aziendale )

PIANADEICIELI è una piccola e nuova azienda vitivinicola siciliana situata a pochi chilometri dalle terme di Sciacca, dai siti archeologici di Selinunte e dallo splendido mare di Porto Palo.

L'azienda prende il nome dal colle "Piana dei Cieli", Il nucleo attorno al quale si sviluppa l'intera tenuta.

Essa fu acquistata nei primi anni del '900 dalla famiglia Giambalvo, che impiantò i primi vigneti, nel tempo estesi e riqualificati. Oggi la tenuta si sviluppa in 80 Ha. complessivi, coltivati ad agrumi, avocadi, ulivi e ortaggi. In 30 ettari di vigneti sono coltivate varietà autoctone quali il Nero d'Avola e l'Ansonica, e le principali varietà internazionali adottate nel territorio: Syrah, Merlot, Cabernet Sauvignon e Chardonnay.

Nel 2005 l'ultima generazione della famiglia dà impulso ad una trasformazione radicale, decidendo di produrre vino in proprio dalle uve aziendali, fino ad allora conferite a terzi. Nasce una nuova cantina dotata di impianti moderni per la vinificazione e l'imbottigliamento, con ambienti dedicati all'accoglienza e una pratica sala di degustazione.

Al centro di tutto il progetto c'è l'uva, materia prima coltivata con scrupoloso rispetto. È un impegno letteralmente "sul campo", una cura del vigneto alla luce di una perfetta conoscenza del terroir e di come i vitigni si siano adattati ad esso, che si riflette sulla forma di allevamento e potatura.

Qualità vuol dire selezione: solo le migliori partite, circa il 15% dell'intera produzione, vengono trattenute per la vinificazione aziendale.

L'uva è raccolta interamente a mano, nelle ore più fresche del mattino in ceste da 12 Kg per minimizzare ogni stress termico e meccanico e trasportata nell'attigua cantina con mezzi termocondizionati ed immediatamente lavorata. Piccoli numeri offrono il vantaggio di poter operare controlli scrupolosi su ogni passaggio produttivo.

La vendemmia 2005 ha portato alla luce una produzione di 6.000 bottiglie di Syrah e 4.000 di Nero d'Avola. Nel 2006 si è aggiunto un bianco da uve Chardonnay per un totale di ulteriori 2.000 bottiglie.

Vini pieni di personalità ed energia, legati alla loro terra e capaci di raccontarla: ecco il segreto di Pianadeicieli. Una terra capace di stupire per la bellezza del paesaggio e dei colori, dove le ordinate coltivazioni si alternano alla macchia mediterranea con la sua spontaneità fatta di timo, palme nane, capperi, asparagi.

Questa terra che conosciamo e dunque amiamo ci ha dato la voglia di metterci in

gioco, di svelarla nel pieno delle sue potenzialità. Così, a poco a poco l'idea di "PIANADEICIELI" ha preso forma e si è concretizzata in un progetto di vita portato avanti con entusiasmo ed emozione, quel tocco di sofferenza che non guasta e tanta, tanta passione.

SCHEDA TECNICA

Syrah 2009

Denominazione : IGT Sicilia

Vitigni: Syrah 100%

I° anno di produzione: 2005

Zona di produzione: Menfi (AG), c/da Bertolino–Scifitelli

Altimetria : 200 mt. s.l.m.

Sistema di Allevamento : controspalliera ; potatura Guyot

Densità di impianto : 5.000 ceppi per ettaro

Resa per ettaro : 70/80 q.li per ettaro; 1,4 – 1,6 Kg. per pianta.

Grado alcolico : 14,5 %

Tipo di terreno : terreno di medio impasto tendente al marnoso. Microclima influenzato da un laghetto di circa 1 ha che funge da naturale regolatore dell'umidità.

Epoca della vendemmia:ultima decade di Agosto- prima decade di Settembre

Vinificazione: fermentazione interamente in acciaio; parziale affinamento in barrique di rovere di Allier. Dopo diraspatura e pigiatura soffice, le uve sono vinificate in acciaio, con macerazione sulle bucce per circa 10 giorni, a temperature controllate. A fermentazione malolattica avvenuta, una piccola parte del vino passa in barriques di rovere francese. Segue affinamento in bottiglia per almeno 2 mesi.

Bicchiere consigliato: Spiegelau "Hi-Tech" Series Syrah/Bourgogne

Temperatura di servizio. 18°C

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE DI ROBERTO GATTI


Vino Syrah Igt 2009 – gr. 14

Questa è una di quelle tipologie di vino che piu' ne assaggio, piu' mi fa innamorare per quel suo carattere deciso ma mai invadente, per la sua armonia, la sua speziatura con quella nota pepata che lo caratterizza, quei tannini maturi e gentili, mai aggressivi.

Si presenta nel bicchiere di un bel rosso granata di buona intensità ; al naso è intenso, pulito e franco, con note speziate di bella pulizia, tra le quali emerge il pepe, il tabaco ed il cuoio. In bocca è giustamente caldo , i tannini sono maturi e morbidi, perfetta la corrispondenza N/B, un sorso tira l'altro, ritornano in finale di bocca le note pepate intercettate al naso.

Un bel vino siciliano, ottenuto da uve " alloctone ", che in Sicilia hanno trovato il loro habitat naturale. Questa azienda ad oggi semisconosciuta, farà parlare di sé nei prossimi anni, perché i giovani titolari hanno tutte le carte in regola per fare bene ed emergere nel panorama vitivinicolo isolano e nazionale, avendo a disposizione : terreni vocati, cloni selezionati, tecnologia all'avanguardia e tanta passione. Un vino da classificare molto buono / ottimo ( 87/88 ).

Roberto Gatti

 


Tag: winetaste, sicilia, Gatti Roberto, menfi, inycon, settesoli, pianadeicieli, giambalvo annalisa


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?