06.05.2009 | Vino e dintorni Inserisci una news

Il Moro della Valle dell'Acate

Invia un commento

L’ ho scritto molte volte e lo voglio riscrivere oggi : alcuni tra i miei piu’ grandi amori vitivinicoli, sono collocati oggi sulle nostre meravigliose isole :

Pantelleria con i suoi magnifici passiti; ( vedi la recente incetta di Grandi medaglie d’ Oro al CMB 2009 );

Sicilia con i suoi stupendi vini rossi,: Sirah, Nero d’ Avola, Cabernet/Sauvignon ecc,

e da qualche anno si stà imponendo con forza anche in alcune tipologie bianche, quali : Grecanico, Viogner, Chardonnay ecc. ;

Sardegna con i suoi stupendi rossi : Cannonau, Carignano del Sulcis ecc., ma anche con i suoi magnifici Vermentini di Gallura, le sue Vernacce di Oristano, di cui recentemente una stupenda degustazione di una annata storica, come la 1966 di cui al link:

http://www.winetaste.it/ita/anteprima.php?id=4660

ecc..

Questa di oggi, cari amici lettori, è una azienda siciliana, condotta egregiamente da una farmacista prestata alla viticoltura, che in pochi anni ha raggiunto vette di eccellenza, Vi stò scrivendo di :

 

VALLE DELL'ACATE

97011 Acate (RG) - Contrada Bidini

Tel. 0932.874166 - Fax 0932.875114

Sito internet : www.valledellacate.net

Email: [email protected]

 

 

 

Un po’ di storia

( liberamente tratto dal sito aziendale )

Oggi l'azienda è gestita da Gaetana Jacono, rappresentante della sesta generazione. Con lo stesso amore che legava i suoi avi alla vite e con una spiccata sensibilità imprenditoriale, Gaetana si è dedicata alla produzione di vini D.O.C e I.G.T. di Sicilia. Una produzione che ha ottenuto un forte riconoscimento anche nel panorama internazionale.

 

La tenuta dell’azienda si estende per 100 ettari e gran parte di essa, dal 2001 ad oggi, è stata reimpiantata con i vitigni principi della zona e vitigni internazionali.

Qui il terreno, chiamato “Milaro” si caratterizza per un particolare substrato formato da arenarie calcaree interfacciate da pacchetti di argilla, che consente alle viti di dare uve di qualità.

 

Grazie alla natura del luogo, con l'impiego di impianti tecnologicamente avanzati, e forte di una secolare esperienza, Valle dell’Acate è in grado di produrre una gamma di vini di elevato pregio, moderni e solari: la celebre DOCG Cerasuolo di Vittoria; gli IGT Moro, Frappato, Insolia, Bidis, e l'ultimo nato Tané, ottenuto dalla selezione nelle vendemmie importanti dei migliori grappoli. Quest’ultimo è il diamante della produzione, un nuovo Nero d’Avola, eccellente risultato della ricerca della qualità, racchiude in sé la filosofia dell’azienda. Di struttura importante e notevole persistenza, di un colore rosso profondo, la sua forte personalità compendia i valori della tradizione e la cultura enologica del territorio. I vini Valle dell'Acate si rivelano l'autentica espressione della storia e del carattere di questa terra.

 

 

SCHEDA TECNICA

Zona e comune di produzione: C.da Bidini - Acate (Rg), Sicilia Orientale

Uve: Nero d'Avola in purezza

Sistema d'allevamento: Controspalliera, cordone speronato, 5.000 piante/ha

Resa per ettaro: 6000 Kg

Invecchiamento e affinamento: Acciaio e affinamento in bottiglia per almeno 9-12 mesi

Ten. Alc.: 13,50%

Colore: Rosso rubino intenso

Profumo: Sentori di piccoli frutti rossi e sottofondo di spezie come la liquirizia; una nota di selvatico e cuoio  caratterizza il "terroir" di questo vino

Sapore: Pieno e vellutato, molto caldo, ritorna la liquirizia; notevole pulizia di bocca

Abbinamenti: Carni rosse elaborate, arrosti, stufati di cacciagione, selvaggina, formaggi. Raccomandato con Ragusano DOP a stagionatura di 13 mesi. Servire a 16 -18 °C

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Vino Il Moro 2006-nero d’ Avola-gr. 13,5

 

Rosso rubino vivo e trasparente; naso intenso con note eleganti di spezie, note mentolate, eucalipto e macchia mediterranea, piccoli  frutti rossi . ribes, lamponi;

in bocca è caldo, armonico, equilibrato, di bella eleganza, morbido, con una grande “ souplesse, si percepisce una bella nota pepata.

Un vino impostato piu’ sull’eleganza, la finezza, una beva gradevole di classe, piuttosto che sulla muscolosità e la forza.

Una bella espressione del nero d’ avola, insolita ed originale, che alla cieca ci avrebbe forse portato in altre zone d’ Italia., in quanto la Sicilia come ho già avuto modo di scrivere, dal punto di vista paesaggistico e vitivinicolo, è : un continente racchiuso in un’isola, ed ogni zona genera prodotti assolutamente unici ed irripetibili.

Questo significa che la Sicilia sa oggi esprimere vini eleganti , di classe pura, e generalmente i vini rispecchiano il carattere ed il temperamento di chi li ha pensati e prodotti.

Brava a questa giovane ed elegante, nei modi e nel portamento, produttrice siciliana : Gaetana Jacono.

Grande la mia sorpresa, quando il giorno dopo la degustazione, leggendo la scheda tecnica ho appurato che questo vino NON ha toccato alcun tipo di legno, ed allora devo riscontrare che la speziatura ed i sentori percepiti in degustazione, sono esclusivamente stati assurti dal terreno di origine, e questo non può che farmi un grande piacere, confermandomi la grande qualità del prodotto.

Grande la terra di Sicilia e molto brava a questa produttrice che ha saputo realizzare questo piccolo-grande gioiello enologico.

Un vino da classificare molto buono / ottimo, in base alla legenda di cui sotto.

Alla nostra salute, cari amici lettori, con il magnifico Moro, il nero d’avola in purezza della azienda Valle dell’Acate di Gaetana Jacono.

Roberto Gatti

05-05-2009

 

 

0-60 

scadente o difettoso

61-70

passabile o corretto

71-75

medio e senza pretese

76-80

piacevole o franco

81-85

buono

86-90

molto buono/ ottimo

91-95

eccellente

96-100

Top Wine

 


Tag: vino, degustazione, winetaste, gatti, sicilia, Valle dell'Acate, Gaetana Jacono, nero d'avola


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?