10.07.2016 | Vino e dintorni Inserisci una news

Tre bianchi di grande qualità

Invia un commento

Il livello qualitativo dei vini italiani si alza costantemente di anno in anno, vuoi per la maggiore esperienza dei produttori, vuoi per la consapevolezza ormai diffusa a livello nazionale ( ed internazionale ), per cui oggi senza qualità è difficilissimo approcciarsi a qualsiasi tipo di mercato interno ed internazionale !

Mi capita sovente, per il lavoro che svolgo, di trovarmi nel bicchiere e " scoprire " vere chicche enologiche, vini non famosi e quasi sconosciuti ; per me è ancora ( dopo tanti anni ) un piacere poterle condividere con altre persone che hanno la mia stessa passione per il vino ( di alta qualità ) !

Tratterò oggi di tre vini bianchi due siciliani ed un abruzzese !

1 ) Vino biologico certificato Zafaràna 2015 Azienda Di Legami

Sede Legale: Via Marzabotto, 7

91014 – Castellammare del Golfo (TP)

Sede Operativa: Contrada Berlinghieri snc –

91100 Trapani

Recapiti telefonici +39 3381749679 |

+39 3387519148

web : http://cantinedilegami.it/#HOME

Email : [email protected]

Un vino ottenuto da uve di Inzolia al 90% , questa la scheda tecnica :

ZAFARÀNA INZOLIA BIOLOGICO

Classificazione: Vino bianco IGT Terre Siciliane Inzolia Luogo di produzione: Contrada Zafarana – Trapani Inzolia 90% con varietà Internazionali coltivate in biologico Resa per Ha: Qli 60 circa su terreno di medio impasto a 350 m s.l.m Epoca di vendemmia: raccolta manuale in Bins da 200 kg Vinificazione: Dopo una sosta per 12 ore in cella frigorifera, le uve vengono tanks di acciaio sulle fecce nobili e prosegue fino alla primavera successiva alla vendemmia, epoca dell'imbottigliamento. Prima di essere commercializzato un mese di sosta in bottiglia ne favorirà la piacevolezza e la complessità. Gradazione alcolica: 13% vol Bottiglie prodotte: 6000 NOTE ORGANOLETTICHE Dal colore Giallo paglierino con riflessi verdi. Al naso è intenso e persistente con dolci note di fiori di zagara, banana appena matura, pesca e vaniglia in un complesso di armoniche percezioni olfattive che evidenziano la freschezza e la pulizia aromatica. In bocca è fresco con buon estratto sostenuto da buona acidità; le spiccate qualità aromatiche persistono evidenti, associate a una buona sapidità ben bilanciata da una equilibrata morbidezza. Accompagna formaggi freschi, antipasti di mare, piatti di pesce, crostacei, molluschi e fritture, ottimo con le polpette di sarde. Servire a 12 °C

Note di degustazione di Roberto Gatti

Questo stesso vino si è aggiudicato, al recente concorso enologico La Selezione del Sindaco tenutosi all'Aquila, una Grande Medaglia d'Oro. Nessuno dei commissari sapeva che si trattava di vino biologico ed " alla cieca " ha ottenuto uno dei massimi punteggi pari a 92,60.

( link : http://cantinedilegami.it/category/news )

Colore giallo paglierino di media intensità ; naso impeccabile, fresco e fragrante, con note di fiori di zagara, pesca ed agrumi ; bocca equilibrata, invitante di grande piacevolezza, armonico, acidità ed alcol ben calibrati, sapido nel centro bocca e lungo nel finale !

Un grande vino bianco certificato biologico, ben vengano questi vini salubri, della nostra grande terra di Sicilia !!

Eccellente !

 

 

2 ) Vino Chara 2015

DISISA srl Società Agricola

Contrada Disisa SP 30 km 6

90046 – Grisì, Monreale – Palermo – Italy

Ufficio Commerciale: 392, via Roma

90139 – Palermo – Italy

GPS: Lat. 37°57′ 3″ Long. 13° 6′ 22″

Partita IVA 04793160823

tel – fax (+39) 091 6127109

[email protected]

Web : http://www.vinidisisa.it

 

Scheda Tecnica

Indicazione Geografica Protetta:

AREA DI PRODUZIONE:

VARIETA':

ESTENSIONE VIGNETO:

VITI PER ETTARO:

ANNATA:

PRODUZIONE:

GRADAZIONE ALCOLICA:

Sicilia

Grisì – Monreale (PA)

Catarratto lucido (50%) – Insolia (50%)

35 Ha

4500 viti/ha

2014

80 quintali/ha

13% vol.

TECNICA DI PRODUZIONE

Raccolta selezionata delle uve

Fermentazione a temperatura controllata (15-16°C).

Conservazione in serbatoi di acciaio inox per 6 mesi.

Affinamento in bottiglia 60 gg.

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

COLORE: giallo paglierino con eleganti riflessi verdi.

BOUQUET: fruttato con note di ginestra e pesca

PALATO: fresco, fruttato ed armonico

Questo vino è risultato il miglior vino bianco dell'ultimo Vinitaly 2016, leggi al link :

http://www.winetaste.it/il-miglior-bianco-di-vinitaly-5-star-wines-e-il-siciliano-chara-2015-di-feudo-disisa/

Complimenti alla proprietà ed all'amico enologo Tonino Guzzo, oggi tra i migliori di Sicilia !

 

Note di degustazione di Roberto Gatti

Colore giallo paglierino di media intensità ; naso intenso ed impeccabile, con note fruttate di pesca ed albicocca ; in bocca è armonico, equilibrato, pieno il sorso ed invitante, si dispiega a meraviglia nel centro bocca, ritornano le note intercettate al naso, lungo nel finale !

Eccellente

 

 

3 ) Passerina Testarossa Terre Aquilane

Azienda PASETTI VINI

Via S.Paolo, 21

66023 Francavilla (CH) Abruzzo – Italy

Telefono: +39.085.61875

Fax: +39 085 4519292

Amministrazione: [email protected]

Commerciale: la[email protected]

Estero: [email protected]

 

Scheda Tecnica

Testarossa Passerina 2015

Tipologia: Bianco Passerina Terre Aquilane I.G.P.

Vitigno: Passerina Campolese 100%

Zona di produzione: Capestrano 450 m s.l.m.

Natura del terreno: Ciottoloso

Sistema di allevamento: Filare

Densità di impianto: 5200 ceppi per ettaro

Produzione uva per ettaro: 110 quintali

Raccolta: Manuale

Epoca vendemmia: Fine Settembre

Fermentazione: Criomacerazione 18/24 ore – Acciaio a bassa temperatura

Fermentazione malolattica: No

Affinamento: 2 mesi sulle fecce nobili in acciaio – 3 mesi in bottiglia

Dati analitici medi: Alcool 12,50 – 13,00 % vol

Zuccheri 2,70 – 3,20 g/l

pH 3,20-3,40

Acidità totale 5,00-6,00 g/l

Acidità volatile 0,10-0,20 g/l

Una azienda d'Abruzzo che conosco da molti anni ed oggi è un sicuro punto di riferimento nel panorama vitivinicolo abruzzese ed italiano, ho segnalato questa passerina perchè , ad oggi, è tra le migliori che ho degustato !

Infatti a differenza del pecorino, la passerina e la cococciola, sono ancora in fase di sperimentazione ed i grandi risultati devono ancora arrivare.

Note di degustazione di Roberto Gatti

Sembra appartenga alla famiglia dei trebbiani, consiglio una lettura di approfondimento al link :

http://www.pasettivini.it/files/2014/02/201402181649372.pdf

Questa di oggi è una eccezione , in quanto anche dopo molti giorni dalla stappatura, manteneva integre le sue alte qualità organolettiche :

giallo paglierino di media intensità ; note agrumate e fruttate al naso ; la bocca è fresca, agrumata, invitante di buona piacevolezza, necessita di 10/15 minuti per esplodere con tutta la sua forza ; equilibrato ed invitante, si apre a ventaglio nel centro bocca dove ritornano le note agrumate intercettate al naso, Fa salivare nel finale di bocca che è lungo !

Eccellente

Con questi tre grandi vini bianchi, potrete accompagnare ogni piatto della cucina estiva, soprattutto a base di pesci alla griglia, crostacei ecc., il piacere sarà grande, tre eccellenti compagni per le nostre serate estive !

Alla nostra salute con i tre grandi bianchi italiani sopra elencati !

Roberto Gatti

10 luglio 2016


Tag: passerina, sicilia, abruzzo, testarossa, Tonino Guzzo, pasetti, di legami, zaffaràna, disisa, chara


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?