28.03.2017 | Vino e dintorni Inserisci una news

Gocce di Luna , parliamo di Moscato

Invia un commento

Una degustazione di Moscato, in una denominazione meramente legislativa , che mi strappato dieci minuti di applausi

In piu' frangenti ho avuto occasione di ripetere che da quando ho iniziato l'avventura garagista ho l'occasione di incontrare delle vere e proprie chicche enologiche artigiane.

Qualche settimana fa rientro a casa e trovo un pacco con una vera meraviglia: due bottiglie di Moscato igp siciliano.

Non si tratta di una vera e propria produzione garagista, ma di un igp bianco Terre Siciliane,Gocce di luna moscato secco prodotto in provincia di Trapani, donatami da Mario Burgio.

Perche' farlo IGP ?

L'enomondo legislativo italiano è estremamente complicato e legato a denominazioni di per se , nella maggioranza dei casi , vuoti contenitori di norme non utilizzate, come ad esempio questa IGP.

Una IGP che , mi sembra di ricordare, comprende l'intero territorio amministrativo del territorio SICILIA che senso ha ?

Il vino ha di suo un nome di fantasia molto evocativo :Gocce di Luna, io personalmente non l'avrei appensantito con una denominazione vuota.

Com'è il vino?

Una sola parola: Buonissimo! Dimenticatevi il binomio Moscato, pappa stucchevole e dolce e mettete il naso in un elementare allungo di eleganza e freschezza.

Tecnicamente

Il vigneto si trova nel trapanese ed è allevato a Guyot, su un terreno argilloso che assicura un rifornimento idrico ottimale. L'uva è raccolta meccanicamente, ma questo non deprezza assolutamente la qualita' del vino, che fa della sua freschezza acida il suo cavallo di battaglia.

Poco importa la tecnica di vinificazione utilizzata in cantina, mi sono trovata nel bicchiere un vino corretto, pulito senza sbavature e senza errori di forma.

Se l'avessi fatto io

Forse avrei fatto qualche tentativo di macerazione o di affinamento breve sulle fecce fini, ma forse rischiavano solo di diventare inutili esercizi stilistici.

Come l'ho bevuto

Freddo di frigorifero , è stato un eccellente compagno per un pecorino a media stagionatura.

Dove lo trovate ?

S.I.P.O. Srl

Mario se commentera' questo post , magari vi raccontera' il resto.


Tag: vino, sicilia, flottazione, moscato, raccolta meccanica, acidita' lieviti


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?