14.08.2009 | Vino e dintorni Inserisci una news

Viogner : un vitigno dalle grandi potenzialità

Invia un commento

Partecipando alla manifestazione Sicilia En Primeur degli scorsi anni, avevo avuto l’opportunità di degustare alcuni vini, provenienti da uve Viogner, di grande qualità organolettica e piacevolezza, vini che riuscivano a dimostrare il loro grande potenziale anche in terre lontane dalla loro patria di origine che è la Valle del Rodano in Francia.

Anche la Carpenè Malvolti ha prodotto uno spumante da uve Viogner con risultati molto interessanti, di cui al link:

http://www.winetaste.it/ita/anteprima.php?id=3923

 

Mi sono visto recapitare una bottiglia targata Zonin, ed avevo pensato fosse stato un pensiero dell’ ing. Lorenzo che ho avuto il piacere di conoscere personalmente, mentre solo dopo ho scoperto fosse una iniziativa del cugino Francesco.

Una iniziativa che è nata alcuni anni orsono, da una idea brillante di quel vulcanico ed intelligente produttore che porta il nome di Gianpaolo Paglia, che opera in Maremma, di cui ho avuto l’opportunità di degustare un suo prodotto, all’anteprima Grandi Cru della Costa Toscana, qui :

http://www.winetaste.it/ita/anteprima.php?id=4947.

Una iniziativa, a dire il vero, dal duplice aspetto, in quanto tutte le recensioni devono ( possibilmente  ) essere pubblicate, nel bene e nel male, d’altronde anche questo è sintomo di onestà intellettuale, in quanto anche dalle critiche costruttive e qualificate possono nascere gli accorgimenti necessari al miglioramento.

Fatta questa lunga, ma doverosa premessa, veniamo ora a descrivere questo vino, che nasce in maremma toscana, la cui scheda tecnica cosi’ recita :

 

L E T E N U T E

Astraio MAREMMA TOSCANA IGT

TERRITORIO Comune di Roccastrada, Maremma Toscana.

UVE Viogner in purezza.

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO

Le uve sono sottoposte ad una pigiatura soffice e delicata pressatura. Il mosto fermenta ad una temperatura controllata di circa 18°C. al fine di salvaguardare il fruttato e le migliori caratteristiche organolettiche del vino.

COLORE Giallo paglierino con riflessi verdolini.

PROFUMO

Avvolge con nitidi sentori floreali d’acacia e ginestra,

fruttati di litchis e pesca bianca.

SAPORE

In bocca è fragrante e di ottima struttura, delicatamente aromatico con una piacevole vena sapida e minerale.

TEMPERATURA DI SERVIZIO

Va servito attorno ai 10°-12°C.

ABBINAMENTI GASTRONOMICI

La sua sapidità e freschezza lo rendono un abbinamento ideale con primi piatti a base di verdure, sautées di frutti di mare, con crudités di pesce, aragosta o polpo

bolliti conditi con olio extravergine d’oliva.

GRADAZIONE ALCOLICA 13% in volume.

PRODUTTORE

Tenuta Rocca di Montemassi

Via di S. Anna - Fraz. Montemassi

58036 Roccastrada - Grosseto

Tel. 0564 579700 - Fax 0564 570847

e-mail: [email protected]

www.roccadimontemassi.it

 

 

NOTE DI DEGUSTAZIONE ASTRAIO 2008

 

Paglierino in tonalità chiara, limpido e brillante;  al naso è molto intenso con note agrumate e di litchi molto fresche e minerali; in bocca entra in punta di piedi, poi si dispiega bene nel centro bocca a “ coda di pavone “, è intenso, ritroviamo una buona corrispondenza con quanto percepito all’olfattiva, è sapido e presenta una buona mineralità, lunga la Pai finale.

Risente ancora della propria gioventu’, credo che alcuni anni di bottiglia potranno solo aumentarne la complessità e l’equilibrio d’insieme. Ridegustato dopo alcuni giorni dalla stappatura, manteneva integre tutte le sue peculiarità. Un prodotto di sicuro interesse, ben vinificato e di buona qualità.

Roberto Gatti

14-08-2009




Tag: winetaste, gatti, maremma, viogner, astraio, zonin, paglia


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?