27.04.2009 | Vino e dintorni Inserisci una news

Cenerentola Orcia Doc 2004

Invia un commento

La fiaba di Cenerentola racconta di una giovane con due sorelle grandi e belle che vengono invitate al ballo del Principe mentre lei rimane a casa ma alla fine riesce a sposare il Principe. Il vino Cenerentola appartiene alla DOC Orcia che è nata nel 2000 in mezzo ai territori del Brunello di Montalcino e del Vino Nobile di Montepulciano. E’ insomma una giovane che sfida le due sorelle più grandi cercando di strappare loro il Principe Azzurro. Noi crediamo che ci riuscirà. Questa è la prima vendemmia 5 stelle per il vino Cenerentola. Una vendemmia che ha tenuto tutti col fiato sospeso fino in fondo. L’estate era stata capricciosa con caldo e pioggia in continua alternanza, per cui le uve avevano cambiato di colore in ritardo facendo prevedere un allungamento anche nei tempi della vendemmia. Invece l’uva stava maturando nel modo più regolare e perfetto e alla metà di settembre per il sangiovese e alla fine dello stesso mese per il foglia tonda è iniziata una spettacolare raccolta. Nel 2004 ha prodotto uva per il Cenerentola anche il secondo vigneto di Foglia tonda che si trova sulla collina dietro la Cappella della fattoria del Colle.

Tipologia: rosso secco.

Zona di produzione: Toscana, Trequanda, Fattoria del Colle

Classificazione: DOC  Orcia

 

Caratteri dell’annata:  il 2004 è stato caratterizzato da un’estate calda e piovosa. Le viti hanno avuto un sufficiente apporto d’acqua e questo ha consentito, anche se c’è stata un’invaiatura tardiva, una maturazione regolare.

Uvaggio: 65% Sangiovese  grosso 35% Foglia tonda

Vendemmia: dal 13   al 16  settembre per il Sangiovese il 29 settembre per il Foglia tonda, con raccolta manuale e scelta delle uve in vigna. L’uva è arrivata nei tini di fermentazione in un’ora dal momento della raccolta.

Vinificazione:  fermentazione in tini d’acciaio termoregolato. Sono stati effettuati due delestage e rimontaggi all’aria dal terzo giorno di fermentazione. L’estrazione dei polifenoli è stata molto consistente con mosti coloriti fino dal primo giorno. 

Invecchiamento: 12 mesi in barriques e tonneau di rovere francese. 

Quantità prodotta: 13.000 bottiglie

Colore: rosso rubino scuro e brillante

Profumo: fine, ampio, complesso, nettissimo richiamo ai frutti rossi maturi. La vendemmia 2004 si caratterizza per un tipico timbro minerale.

Gusto: pieno, morbido, armonioso e persistente. La componente tannica è bilanciata dalla ricchezza di frutto e di alcool.  

Analisi: alcool 14 % Vol, ac. Totale 5,9 g/l, ac. Volatile 0,65 mg/l, SO2 totale 104 mg/l, estratti totali 33 g/l.

Abbinamento gastronomico: piatti importanti di carne e formaggi stagionati.

Servizio in tavola: vino da grandi occasioni. Servire a temperatura ambiente (18-20°C) in calici di cristallo con coppa ampia.

Capacità di invecchiamento: 25 anni e oltre. Tenere le bottiglie distese, al buio e al freddo. Provvedere alla sostituzione dei tappi nella cantina di Donatella Cinelli Colombini intorno all’anno 2015.

Confezioni: Bottiglie da 0,750 L confezionate in scatole da 3 e 6 in cartone e scatole in legno da 3 e 6 bottiglie.


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?