26.08.2020 | Eventi Inserisci una news

Castello di Fonterutoli: una vendemmia animata

Invia un commento

Da settembre via al "Vendemmia wine tour" e il corso di cucina "Le ricette della Vendemmia" in una delle location piĆ¹ suggestive del Chianti Classico, nel cuore della Toscana

Si avvicina il suggestivo periodo della vendemmia e le Cantine - con il profumo delle uve e del mosto - accolgono gli appassionati coinvolgendoli alla scoperta del lavoro incessante in vigna e della selezione dei grappoli migliori, un periodo davvero speciale per scegliere di visitare i vigneti e assistere magari anche alle prime fasi di lavorazione delle nuove annate!

 

Castello di Fonterutoli - della Famiglia Mazzei - nel cuore del Chianti Classico in Toscana, dal mese di settembre organizza tour nei vigneti per scoprire i segreti della vendemmia ma si può optare anche per lezioni di cucina con ricette dedicate proprio al tema vendemmia, fino alle visite ai borghi circostanti Gaiole, Castellina, Radda e Greve e alle loro botteghe artigiane.

 

Le Strade Bianche che si ramificano nell'area sono lo scenario ideale per passeggiate a piedi, a cavallo o in bicicletta in mezzo alla natura incontaminata.

 

Il B&B Castello di Fonterutoli è la scelta giusta per un break indimenticabile in un borgo medioevale dove trascorrere momenti tra natura, grandi vini e una cucina territoriale d'autore.

Con i suoi 5 appartamenti e le sue 17 camere incastonate nelle diverse zone del piccolo borgo e totalmente ispirate ai colori del Chianti consente di fare un break lontano dai ritmi frenetici della città. All'interno un arredamento accogliente e di charme con pavimenti in cotto antico, le travi a vista, gli antichi mobili della famiglia, tutt'intorno la splendida campagna collinare del Chianti.

 

Fonterutoli si trova nel cuore della Toscana, nelle vicinanze dei maggiori luoghi di interesse, come Firenze, a soli quarantacinque minuti di distanza, Siena a quindici minuti, e altre località come Volterra, San Gimignano e Pienza.

A disposizione anche degustazioni guidate nella spettacolare Cantina che si sviluppa su tre livelli di profondità e custodisce un'ampia barricaia dove dimorano oltre 3000 fusti di rovere.

 

La Cantina, realizzata da Agnese Mazzei, fa parte del progetto Toscana Wine Architecture, un circuito di 14 cantine d'autore e di design, firmate dai grandi maestri dell'architettura contemporanea.

 

All' Osteria di Fonterutoli, tra gli ulivi e i vigneti, si può assaporare un'imperdibile esperienza gourmet, magari abbinata a una verticale dei vini di Castello di Fonterutoli, proposta dallo Chef Lorenzo Baldacci che utilizza solo prodotti locali, stagionali e selvaggina di zona.

Si possono prenotare i gazebo dedicati oppure si può approfittare del dehors e dell'ampia terrazza in mezzo alla natura, in totale relax e sicurezza.

Per un pranzo veloce o per un aperitivo a base di un'attenta selezione di prodotti toscani, si può invece optare per la Società Orchestrale di Fonterutoli.

 

Mazzei: contemporanei dal 1435
Uno stretto legame unisce la famiglia Mazzei al mondo del vino fin dai tempi più antichi e, in particolare, vi è un connubio indissolubile con la Toscana e il Chianti Classico, denominazione dove i Mazzei spiccano da sempre per eccellenza e visione.

Attenzione ai valori e continua ricerca si incontrano in tutte le Tenute di proprietà della famiglia, due delle quali si trovano in Toscana (Castello di Fonterutoli nel Chianti Classico e Belguardo in Maremma) mentre Zisola, giace a Noto, nella Sicilia sud-orientale.

 

Consultare il sito web www.mazzei.it per ulteriori informazioni e prenotazioni.

 

Silvana Albanese

Luciano Pavesio


Tag: chianti, Mazzei, Fonterutoli, Baldacci, Architecture


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?