31.03.2015 | Itinerari del Gusto Inserisci una news

BIONDO: IL CAFFÈ LUNGO GOPPION

Invia un commento

La miscela storica si propone in una nuova veste grafica. Adatta ai metodi di estrazione alternativi punta all'estero e ai palati più innovativi.

Un caffè lungo con una miscela di alta qualità Made in Italy. Si tratta del Biondo, miscela storica dell'azienda trevigana Goppion Caffè, che ora si presenta in una veste nuova al mercato estero, ma anche italiano.
"Facciamo questo prodotto da tantissimo tempo, – spiega Paola Goppion, responsabile comunicazione e marketing dell'azienda – una miscela storica che si presta perfettamente ai metodi alternativi di estrazione del caffè, come il V60, il French Press, l'Aeropress, molto diffusi all'estero e fra gli estimatori italiani. È un caffè da gustare a lungo, con pochi amici, per stare bene".

Il nome Biondo è un riferimento al colore, più chiaro dei caffè espressi, grazie a una tostatura di 8/10 minuti rispetto ai 15 di quello tradizionale. I grani, 100 % Arabica da Honduras, Guatemala, Brasile, conferiscono retrogusti fruttati delle migliori qualità arabica.

Il Biondo si presenta in una nuova confezione fatta di carta con inserti grafici di Nicola Ferrarese, direttore del Treviso Comic Festival, con un tratto realizzato con il gesso di una lavagna. Per la presentazione della nuova miscela è stato realizzato un video per raccontare uno stile alternativo di gustare il caffè, anche in Italia dove il caffè lungo è ancora legato a un pubblico ristretto, il Biondo si propone come un'alternativa all'espresso diventando una bevanda da compagnia. La direzione creativa è di Fabio Fedrigo, regia e direzione della fotografia sono di Matteo De Mayda, fotografo trevigiano che collabora con NGO come Emergency e Greenpeace e ha pubblicato, tra gli altri, per The Guardian e National Geographic.

La distribuzione del Biondo è già avviata all'estero ed ora sta iniziando presso molti Bar e Caffetterie in Italia.

Info www.goppioncaffe.it


px
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?