16.06.2005 | Vino e dintorni

Cantina di Venosa

VENOSA, una ridente città che merita di essere annoverata con le più belle, antiche ed interessanti località turistiche d'Italia, ricca come è di storia ed arte: qui nacque il poeta Orazio Flacco ed il principe Carlo Gesualdo da Venosa (madrigalista) e molti sono i monumenti di epoca romana, storia ed arte intese come cultura del Vino tucano per eccellenza, l'Aglianico.

Qui a Venosa vi è, infatti, una tra le più rinomate aziende vinicole del mezzogiorno d'Italia: la CANTINA di VENOSA. La Cantina vanta una ricca tradizione, che l'ha portata a crescere nel corso degli anni. Nel 1957 fu costituita, promossa dall'ente di Riforma di Puglia e Lucania e da ventisette soci promotori ed è stata la volontà, la costanza e la capacità d'aggregazione di questo gruppo di viticoltori se oggi la cantina conta circa 500 soci con una capacità produttiva di 60.000 ql.

La Cooperativa ha oggi due modernissimi impianti che sono tecnologicamente all'avanguardia, ma, la tecnica, l'amore e la cura con cui viene prodotto l'AGLIANICO sono le stesse di sempre, dall'attenta gestione dei soci nelle operazioni di vendemmia, selezione delle uve migliori, nelle fasi di macerazione e fermentazione, meticolosità nella fase di affinamento, in cui l'AGLIANICO viene trasferito in carati dì rovere francesi e di slavonia, per ottenere così la qualità superiore per cui eccelle.

Vogliamo dedicare le etichette di questa azienda per la ricerca grafica dell'etichetta che ricorda una delle caratteristiche della regione Basilicata: "le sue bellissime montagne".

Aglianico del Volture Doc Vignali

Caratteristiche organolettiche:
Vino di buona struttura e moderno che presenta: Colore rosso rubino intenso con lievi riflessi granati, Bouquet vinoso con profumo delicato di ribes, moderatamente speziato, Sapore asciutto, sapido e persistente, molto gradevole nella sua armonia.

Abbinamento gastronomico e temperatura di servizio
:
Classico vino da arrosti, primi piatti tipici della cucina mediterranea, cacciagione e formaggi stagionati. Si suggerisce di servire a 16° - 18°C

Basilicata Igt Bianco


Caratteristiche organolettiche:
L'ottimale maturazione delle uve unitamente ad una ottima sanità delle stesse e ad un'attenta vinificazione hanno concorso alla produzione di un elegante vino di qualità. Presenta colore giallo paglierino chiaro, bouquet fruttato proprio delle varietà, fresco, ampio ed intenso, sapore fresco, morbido e delicato con una leggera vena di amaro, molto gradevole nella sua armonia

Abbinamento gastronomico e temperatura di servizio:
Ideale sia come aperitivo che con antipasti, risotti, crostacei e piatti di mare. Va servito a 10° - 12°C. e consumare entro 18 mesi

Basilicata Igt Rosso


Caratteristiche organolettiche:
Vino di buona struttura e moderno che presenta: Colore rosso rubino intenso con sfumature di gioventù, Bouquet vinoso ed avvolgente con profumo delicato di ciliegia, Sapore sapido e pieno di facile e pronta beva.

Abbinamento gastronomico e temperatura di servizio:
Classico vino Lucano che ben si sposa con la tipica cucina regionale, ricca di sapori fatta da primi piatti saporiti, secondi a base di carni arrosto ed al forno e formaggi di media stagionatura. E un ideale vino da tutto pasto. Si suggerisce di servire fresco di cantina a 14° - 16°C.

--
Cantina di Venosa
Via Appia - Località Vignali, Venosa
e-mail: [email protected]


AICEV
Associazione Italiana Collezionisti Etichette Vino

sito web: www.aicev.it
email:
[email protected]
[email protected]


Tutti gli articoli dello speciale "Etichette" su:

px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?