Rattalino Massimo

Logo azienda
  • Barbaresco (Cuneo)
  • Piemonte
  • strada Giro del Mondo, 4
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: 2002
  • Superficie vitata: 5.00 ha
  • Bottiglie prodotte: 28000
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: Internazionale
  • Export: Altri paesi europei, America centrale e meridionale, America settentrionale, Oceania e altri territori
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: Massimo Rattalino
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: Francese, Inglese, Italiano
Massimo Rattalino stabilisce a Barbaresco la sua piccola azienda agricola in una delle più prestigiose colline del territorio dove,con sapienza e meticolosità, vuole realizzare qualcosa di unico: coltivare la vite per ottenere uve eccezionali, aggiungendo carattere e raffinatezza con una vinificazione impeccabile.Il sogno di dedicarsi alla viticoltura,la passione per il grande vino,l'amore per la tradizione enologica piemontese divengono presto un progetto ambizioso: vinificare solo Nebbioli e scommettere su questo grande vitigno per produrre vini di altissimo livello,dove ogni particolare deve essere curato alla perfezione.Un vitigno unico,antico ma capace di proporsi ai nuovi e più esigenti mercati internazionali,nessun compromesso con la nuova enologia che omologa tutto in nome del vino facile per tutti,ma frutto di meticolosa raffinatezza e personalità.Il lavoro viene impostato in base a regole molto precise: tutto viene seguito e controllato a partire dal vigneto,dalla potatura,dagli interventi nel verde,dai diradamenti,dalla scelta delle uve destinate a cru,dalla vendemmia selezionata,dalla conduzione delle fermentazioni e degli affinamenti,con estrema cura dei legni grandi che sono stati preferiti rispetto alle barriques.Ogni passaggio,ogni scelta viene studiata e ristudiata perchè la differenza parte dalla cura di ogni dettaglio.
px
Vetrina attiva dal 31/08/2010, 5516 pagine viste, 294 click al sito
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?