Tenuta del Buonamico

Logo azienda
  • Montecarlo (Lucca)
  • Toscana
  • via roma
Foto azienda
  • Dati di produzione e vendita
  • Anno di fondazione: 1964
  • Superficie vitata: 30.00 ha
  • Bottiglie prodotte: 130000
  • Vendita diretta: Si
  • Reperibilità dei prodotti: Internazionale
  • Export: Unione Europea
  • Contatti e Ospitalità
  • Referente: eugenio fontana
  • Visite in azienda: Si
  • Lingue parlate: Inglese
Per migliorare ulteriormente i propri vini un illuminato ed appassionato viticultore montecarlese, Giulio Magnani, a quel tempo proprietario della Fattoria Marchi-Magnani, intorno al 1870, partì alla volta della Francia per studiare i vitigni e le tecniche di vinificazione dei nostri cugini d’Oltralpe, che a quel tempo producevano già dei vini apprezzati anche fuori dei loro confini.Si recò quindi nella zona di Bordeaux e da quei luoghi portò a Montecarlo il Sauvignon, il Semillon, il Merlot, il Cabernet Franc ed il Cabernet Sauvignon. Passando dalla zona del Rodano  prese il Roussanne ed il Syrah e dalla Borgogna  i Pinot bianco e grigio.

Tornato a casa sperimentò le percentuali giuste dei vitigni da aggiungere al Trebbiano al fine di rendere il vino più elegante, morbido e profumato.

Da allora le tenute di Montecarlo incominciarono a produrre vini di qualità, riconosciuti come tali a livello nazionale e internazionale.

I vini di Montecarlo incominciarono ad essere oggetto del desiderio sulle tavole più importanti tanto da accompagnare  le nozze reali del Principe Umberto di Savoia e Maria Josè, al Quirinale nel 1930. A quel tempo i vini della Fattoria Marchi Magnani e di altri produttori, Fattoria Pucci,  Carrara,  Pardocchi, De Dominicis , ottennero numerosi riconoscimenti in Italia ed all’estero.  Il vino allora era conosciuto da tutti come “Lo Chablis di Montecarlo “
px
Vetrina attiva dal 26/06/2009, 6101 pagine viste, 380 click al sito
Etichette
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?