Luigi Tomadini

Logo azienda
  • Pordenone (Pordenone)
  • Friuli Venezia Giulia
  • Via San Marco,
Nel 1843 Angelo Tomadini avvia un forno a Pordenone, allora piccolo paese che stava crescendo, a cui affianca la produzione di pasta prima fresca poi essicata.
La Tomadini sforna prodotti di qualità che la gente apprezza, la produzione cresce e si aprono alcuni punti vendita a Pordenone per poter fornire dal cuore produttivo di Via Della Motta tutta la città.
1862-1920 Ad Angelo succede il figlio Arcangelo Tomadini che con amore e didizione proseguì il lavoro già ben avviato dal padre.
1886- 1924 L´attività continuò sotto la conduzione di Antonio Tomadini che morì alla prematura età di soli 37 anni, lasciando la moglie Luigia e 5 figli.
1924 La vedova di Antonio Luigia assieme ai figli Arcangelo, Lorenzo, Gino e Giovanni con passione e determinazione prosegue nell´attività della famiglia, ormai diventata un´azienda affermata nel territorio.
1930 Acquisisce lo stabile che ospitava la cartiera San Marco e la trasforma in una moderna fabbrica di pasta, dove verranno inserite nuove macchine per la produzione e l´essicazione della pasta. La capacità di sapersi aggiornare con i tempi fa parte dello stile lavorativo della famiglia Tomadini, oltre che dei macchinari ci si dota pure del telefono (i nostri numeri di telefono erano il 5 ed il 6). La pasta Tomadini viene ormai venduta anche fuori pordenone, i mezzi di trasporto e le strade si stanno evolvendo e con esse anche la produzione e vendita dei prodotti Tomadini.
Nel 1944 Luigia innaugura una fabbrica di pasta a Rezzato (BS) dotando anchessa delle più moderne tecnologie produttive del periodo per garantire alla sua sempre più vasta clientela un miglior prodotto.
Nel 1968 si inaugura a Pordenone il nuovo stabilimento lungo la “nuovissima” statale allora in costruzione. In quegli anni vengono acquisiti altri pastifici del Friuli e del Veneto orientale, la Tomadini diventa così la maggiore reltà della regione Friuli Venezia Giulia. Ovunque si vada si trovano nei negozi gli ormai famosi scaffali della Tomadini. La pasta Tomadini diventa così un prodotto di consumo quotidiano in moltissime famiglie del Nord Est Italiano. La storia della Tomadini prosegue ancora con la quinta generazione nella pasta Angelo e Luigi entrano in azienda ad affiancare i genitori. Inizia così un percorso di ammodernamento ed automatizzazione della produzione che viene concentrata nello stabilimento di Pordenone chiudendo gli altri del Friuli e trasformando la fabbrica di Rezzato (BS) in un centro logistico di distruibuzione.
px
Vetrina attiva dal 27/01/2015, 2004 pagine viste, 31 click al sito
px
px
px
px
px
px
digital agencyneikos
Entra in MyVinit Chiudi
Email
Password
Mantieni aperta la connessione.
Non sei ancora registrato?